Angelina Jolie e la masectomina: un esempio in tutto il mondo

Dopo la shockante notizia della doppia masectomia alla quale si è sottoposta l’attrice hollywoodiana Angelina Jolie, sembra che il mondo si stia risvegliando da un sonno durato troppo tempo.

Angelina-Jolie-si-fa-asportare-i-seni

L’esempio della Jolie è stato seguito già da un 53enne britannico, che si è fatto asportare la prostata perche’ portatore del gene difettoso BRCA2 che, insieme al BRCA1, è collegato da tempo ad una forma molto aggressiva di cancro al seno. Inoltre, una recente ricerca medica, ha dimostrato che il primo porterebbe ad una forma letale di cancro alla prostata.

Sia l’attrice che l’uomo d’affari londinese, hanno deciso di sottoporsi ai rispettivi interventi per evitare il potenziale svilupparsi del tumore. Ma l’esempio di Angelina è arrivato fino in Giappone: a Tokyo, infatti, due prestigiosi ospedali hanno provveduto ad organizzare reparti dedicati alla masectomia preventiva di donne che, attraverso previe analisi mediche, siano risultate portatrici dei geni BRCA1 e BRCA2.

Commenti

commenti