Strage in Connecticut: le celebrità chiedono la limitazione delle armi

La strage nella scuola elementare di Sandy Hook a Newton in Connecticut ha sconvolto l’opinione pubblica mondiale. La reazione è stata inevitabilmente molto forte, soprattutto dopo la scoperta che le vittime sono quasi tutti bambini.

La maggior parte dei tweet da parte delle maggiori celebrità americane è stata riguardo ad una richiesta: quella di limitare l’uso ed il possesso di armi negli Stati Uniti, di contro alla risposta alla strage delle lobby delle armi che hanno sostenuto la loro causa affermando che “se i maestri fossero stati dotati a loro volta di armi, la tragedia sarebbe stata limitata”.

Ecco allora le reazioni su Twitter di alcuni dei grandi nomi dello showbusiness statunitense:

Sophia Bush (One Tree Hill): mi fa male il cuore per il Connecticut
Mandy Moore: una notizia assolutamente devastante. Pensieri, preghiere e amore per tutti a Newton
Melissa Joan Hart (Sabrina Vita da Strega): può esistere qualcuno di così cattivo da uccidere bambini innocenti? Che Dio benedica tutti coloro che sono stati coinvolti
Kim Kardashian: sono scioccata dalla notizia! 18 bambini uccisi e 9 adulti dal padre di uno dei bambini! A cosa siamo arrivati!
Michelle Branch: controllo delle armi gente! Il mio cuore è spezzato. Quale genitore questo è il mio peggior incubo
Jenny McCarthy (Beverly Hills): non riesco a smettere di piangere. Il mio cuore va a quelle famiglie
Davon Sawa: chiunque difenda le leggi sulle armi, dovrebbe prendersi la giornata libera
Dianna Agron (Glee): ho appena sentito della sparatoria di Sandy Hook. E’ tragico e deve finire. Il mio cuore va a tutti i coinvolti. #controllodellearmi

Fonte: Huffington Post

Commenti

commenti