Fantacalcio: i consigli per la 16° giornata

 

Premesso che il rischio neve annunciato dal meteo potrebbe far saltare qualche partita, il sedicesimo turno di campionato vive sulla sfida tra aspiranti anti Juve, Inter e Napoli, con esito apertissimo ad ogni risultato; ma anche tra le ambiziose Roma e Fiorentina, desiderose d’Europa, possibilmente di quella che conta di più. Turno sulla carta favorevole alla Juventus, che a Palermo incontra una squadra sull’orlo della zona retrocessione. Occhio anche alla Lazio, di scena a Bologna. Il Milan deve dimostrare di aver superato il periodo più buio, ma vincere in casa Toro non sarà affatto facile. Scendendo in classifica, scontri diretti salvezza tra Cagliari – Chievo e Siena – Catania, ma soprattutto Pescara – Genoa, una partita che promette molti gol, vista la (eufemismo) scarsa tenuta delle rispettive difese. In Atalanta – Parma e Sampdoria – Udinese si cercano punti tranquillità per un campionato di metà classifica.

 

LA NOSTRA TOP 11:

Consigli; Avelar, Legrottaglie, Angella; Hernanes, Gomez, Cuadrado, Weiss; Destro, El Shaarawy, Cavani.

 

ATALANTA – PARMA

Gara equilibrata, ma il Parma in trasferta perde qualcosina; noi ipotizziamo un 1X in schedina.

Nei bergamaschi Denis e Moralez i più pericolosi, ma attenzione anche a Bonaventura, De Luca e Cigarini; dietro scegliamo Consigli e Manfredini; fuori Bellini, Peluso e Carmona.

Nel Parma, Biabiany e Sansone sono decisamente tra i più in forma, Amauri un po’ meno; per possibili bonus occhio anche a Parolo e Valdes; no Mirante, Zaccardo e Gobbi.

ATALANTA: SI: Moralez NO: Peluso SORPRESA: Consigli

PARMA: SI: Sansone NO: Gobbi SORPRESA: Parolo

 

BOLOGNA – LAZIO

Lazio in gran forma, per il Bologna scalare la classifica si preannuncia dura.

Nei padroni di casa, Diamanti e Gilardino più Sorensen e Kone; no Agliardi, Cherubin, Taider e Morleo.

Nella Lazio, dalla cintola in su, c’è l’imbarazzo della scelta: noi puntiamo su Candreva, Hernanes e Klose; Gonzalez e Ledesma assicurano la solita sostanza; dubbio Mauri; no Bizzarri e Ciani; se non c’è Klose occhio a Kozak.

BOLOGNA: SI: Diamanti NO: Agliardi SORPRESA: Kone

LAZIO: SI: Klose NO: Ciani SORPRESA: Kozak

 

CAGLIARI – CHIEVO

E’ scontro salvezza, indipendentemente da quello che può dire la classifica attuale; e il Cagliari è favorito.

Tra i sardi, Avelar, Conti, Cossu e Sau le nostre scelte, con Agazzi, Nainggolan e Pinilla sorprese; non ci convincono al contrario Pisano, Ariaudo, Casarini e Nenè.

Nel Chievo Paloschi intriga assai e con lui L. Rigoni e Thereau; strano a dirsi, ma Pellissier intriga molto meno; fuori Sardo, Dainelli, Dramè ed Hetemaj.

CAGLIARI: SI: Sau NO: Nenè SORPRESA: Cossu

CHIEVO: SI: Paloschi NO: Sardo SORPRESA: L. Rigoni

 

INTER – NAPOLI

Sfida tra aspiranti anti Juve, pronostico difficilissimo.

Nell’Inter, considerato lo stato attuale di Milito, preferiamo Palacio e Cassano; Ranocchia dietro, Cambiasso in mezzo; fuori Silvestre, Pereira e Juan Jesus.

Nel Napoli, oltre agli intoccabili Hamsik e Cavani, rischieremmo Insigne, Inler e Behrami; no De Sanctis, Gamberini, Mesto, Zuniga.

INTER: SI: Palacio NO: Silvestre SORPRESA: Cassano

NAPOLI: SI: Cavani NO: Gamberini SORPRESA: Inler

 

PALERMO – JUVENTUS

Sulla carta non c’è storia, ma ricordiamoci che il Palermo, in casa, negli ultimi tempi ha cambiato marcia, quindi meglio che la Juve non sottovaluti l’impegno.

A spostare gli equilibri nella squadra di Gasperini possono essere soprattutto Brienza e Miccoli, mentre Ilicic è troppo discontinuo per puntarci sopra a occhi chiusi; sorprese Donati e Barreto, fuori Ujkani, Munoz, Morganella e Kurtic.

Nella Juve, come al solito, l’imbarazzo della scelta: andiamo su Buffon, Chiellini, Vidal, Pirlo, Marchisio e Matri; fuori Bonucci, Isla, De Ceglie e Vucinic.

PALERMO: SI: Miccoli NO: Munoz SORPRESA: Brienza

JUVENTUS: SI: Vidal NO: De Ceglie SORPRESA: Matri

 

PESCARA – GENOA

Scontro diretto delicatissimo e in estate sicuramente non prevedibile; molto secondo noi dipenderà dalla tenuta difensiva delle due squadra, finora imbarazzante.

Logico allora scegliere, in entrambe le squadre, giocatori offensivi e nel Pescara Cascione, Weiss, Vukusic e Abbruscato, con Balzano, Quintero e Caprari sorprese; fuori, al contrario, i difensori Capuano, Romagnoli e Terlizzi, ma non Perin che potrebbe magari incappare in una delle sue giornate di grazia.

Discorso simile per Frey, raramente deludente ma spesso tradito dalla sua retroguardia; dentro nel Genoa Jankovic, Kucka, Bertolacci e Borriello, con Vargas sorpresa; fuori Sampirisi, Seymour, Canini e Tozser.

PESCARA: SI: Weiss NO: Capuano SORPRESA: Vukusic

GENOA: SI: Jankovic NO: Canini SORPRESA: Bertolacci

 

ROMA – FIORENTINA

La Roma tenta l’aggancio e il reinserimento nella lotta Scudetto/Champions, la Fiorentina parla di Europa League ma coltiva segretamente il sogno dell’Europa che conta di più.

Nella Roma ottimo momento di Destro, la domanda è: continuerà ? Totti non prolifico ma sempre positivo; come sorprese si può andare sui vari Marquinhos, Florenzi e Osvaldo; De Rossi, secondo noi, non ancora pronto; fuori Goicoechea, Piris, Balzaretti, Tachtsidis; se recupera, dentro Lamela.

Nella Fiorentina, dubbio Jovetic, dentro sicuri Borja Valero, Pasqual e Cuadrado; sorprese Toni, El Hamdaoui; diremmo di sì sulla difesa, ma qualche rischio c’è; fuori allora Viviano, Roncaglia, Olivera, Migliaccio e Fernandez.

ROMA: SI: Destro NO: Goicoechea SORPRESA: Florenzi

FIORENTINA: SI: Borja Valero NO: Olivera SORPRESA: El Hamdaoui

 

SAMPDORIA – UDINESE

Sampdoria in crescita dopo il periodo nero, Udinese ancora zoppicante, il pronostico pende dalla parte dei blucerchiati.

Nella Samp, fiducia ai migliori delle ultime uscite, come Gastaldello, Tissone, Maresca, Poli e Icardi; sorprese Romero e Pozzi; fuori Rossini, Costa, De Silvestri e Obiang.

Nell’Udinese Angella, Basta, Allan, Pereyra e Di Natale; dubbi Danilo, Pasquale e Fabbrini; no Brkic, Badu, Pinzi, Ranegie.

SAMPDORIA: SI: Tissone NO: Rossini SORPRESA: Pozzi

UDINESE: SI: Di Natale NO: Brkic SORPRESA: Pereyra

 

SIENA – CATANIA

Sfida equilibrata, soprattutto perché il Siena in casa è tosto per chiunque e il Catania in trasferta si trasforma (in negativo).

Nel Siena dentro Pegolo, Neto, Vergassola, Valiani e Calaiò, con Rosina sorpresa; fuori Contini, Sestu, Del Grosso.

Nel Catania, Legrottaglie, Lodi, Almiron e Gomez; Castro e Bergessio sorprese; no Alvarez, Spolli, Biagianti e Salifu.

SIENA: SI: Calaiò NO: Contini SORPRESA: Pegolo

CATANIA: SI: Gomez NO: Biagianti SORPRESA: Bergessio

 

TORINO – MILAN

Per il Milan il periodo peggiore sembra passato, almeno finché avrà un El Shaarawy così, ma il Toro è avversario ostico per chiunque e soprattutto difficile da battere.

Gli uomini più pericolosi di Ventura sono Cerci, Bianchi e Santana, ma i più continui sono Gillet, Ogbonna e Gazzi; no Darmian, Di Cesare, Basha e Meggiorini.

Nel Milan, oltre ovviamente al Faraone, De Sciglio, Emanuelson e Robinho, con Yepes e Bojan sorprese; fuori Amelia, Abbiati, Mexes, Constant e De Jong.

TORINO: SI: Cerci NO: Darmian SORPRESA: Bianchi

MILAN: SI: El Shaarawy NO: Constant SORPRESA: Robinho

Commenti

commenti