Fantacalcio: i consigli per la 15° giornata

 

Non lo sarà forse per la classifica, ma il derby della Mole Juventus – Torino è sicuramente la sfida più affascinante del quindicesimo turno. Juve strafavorita ma il carattere del Toro non va sottovalutato. Anche perché il Napoli, nuovamente etichettato come primario anti-juve, non avrà nel Pescara un ostacolo insormontabile, così come l’Inter contro il Palermo, anche se i nerazzurri ci hanno abituato alle sorprese, anche in negativo. Le sorprendenti Lazio e Fiorentina affrontano due squadre sulla carta più deboli ma sempre insidiose come Parma e Sampdoria, mentre la Roma fa visita al coriaceo Siena di Cosmi. Il Milan cerca conferme di rinascita sul campo del Catania, che in casa però non sbaglia un colpo o quasi. In coda, scontri diretti tra Atalanta e Bologna, Udinese e Cagliari e, soprattutto, Genoa e Chievo.

 

LA NOSTRA TOP 11:

Frey; De Sciglio, Samuel, Rodriguez; Cuadrado, Hamsik, Hernanes, Jankovic; Cavani, Di Natale, Klose.

 

BOLOGNA – ATALANTA

Bologna ancora in posizione difficile di classifica, tirarsi fuori da questa situazione contro l’Atalanta non sarà facile, ma gli uomini giusti ci sono.

In particolare, piace il tridente di Pioli dove Diamanti è la star, Gilardino il bomber e Gabbiadini la mina vagante; negli altri reparti solidi sono Sorensen e Guarente, con Cherubin e Taider sorprese; no Agliardi, Motta, Antonsson e Perez.

Nell’Atalanta rischiate Consigli e Stendardo dietro, Cigarini e Bonaventura in mezzo, la coppia d’attacco Moralez – Denis; fuori Manfredini, Peluso e Carmona.

BOLOGNA: SI: Diamanti NO: Motta SORPRESA: Cherubin

ATALANTA: SI: Denis NO: Peluso SORPRESA: Bonaventura

 

CATANIA – MILAN

Il Catania in casa si trasforma, in positivo, e per un Milan in lenta e difficoltosa ripresa non sarà facile fare punti.

Nei padroni di casa rientra Bergessio, ma se cercate il +3 meglio rivolgersi altrove, tipo Lodi o Almiron; pesante l’assenza di Gomez, ma Castro potrebbe regalare sorprese; fuori Andujar, Rolin, Salifu e Ricchiuti.

Nel Milan non si rinuncia mai ad El Shaarawy, ma anche De Sciglio, Montolivo e Robinho; dubbi Boateng e Bojan; no Acerbi, Amelia, Constant e De Jong.

CATANIA: SI: Lodi NO: Salifu SORPRESA: Almiron

MILAN: SI: El Shaarawy NO: De Jong SORPRESA: Robinho

 

FIORENTINA – SAMPDORIA

Il pronostico e la classifica direbbero Fiorentina, ma le assenze sono talmente tante, da una parte e dall’altra, da rendere difficile una previsione.

Nella Viola l’emergenza è in attacco, dove però El Hamdaoui ha dimostrato di sapere segnare bei gol; a centrocampo invece si va sul sicuro coi vari Cuadrado, Pizarro e Borja Valero; dietro il migliore è Rodriguez; fuori Viviano, Romulo e Fernandez.

Nella Samp stessa emergenza offensiva, ma anche qui Icardi può diventare pericoloso se ci saranno spazi, come prevedibile; ok anche Gastaldello, Maresca e Poli; evitate Rossini, Berardi, Castellini e Krsticic.

FIORENTINA: SI: Borja Valero NO: Romulo SORPRESA: El Hamdaoui

SAMPDORIA: SI: Poli NO: Rossini SORPRESA: Icardi

 

GENOA – CHIEVO

Scontro salvezza delicato, chi perde rischia di tornare in zona retrocessione.

Nel Genoa scegliamo Frey, Jankovic, Kucka, Bertolacci e Immobile, con Vargas possibile sorprese; no invece Canini, Seymour, Tozser.

Nel Chievo, Andreolli, Thereau e Pellissier tra i pochi a poter regalare soddisfazioni; tenetevi Paloschi e Sorrentino sorprese; fuori Cesar, Dramè, Guana, Hetemaj.

GENOA: SI: Bertolacci NO: Tozser SORPRESA: Kucka

CHIEVO: SI: Thereau NO: Cesar SORPRESA: Paloschi

 

INTER – PALERMO

Solo sulla carta sfida agevole per l’Inter, perchè è vero che i rosanero in trasferta sono disastrosi ma è anche vero che hanno gli uomini per far male in contropiede e che l’Inter ci ha abituato a veri e propri suicidi sportivi.

Tra i nerazzurri, comunque, Handanovic, Samuel, Ranocchia, Cambiasso e Palacio non si toccano, mentre per Juan Jesus, Guarin e Milito dipende molto dalla giornata; no Gargano, dubbi Nagatomo e Coutinho.

Nel Palermo, andiamo sull’attacco perchè sia Brienza che Ilicic che Dybala potrebbero inventarsi qualcosa; per il resto scommetteremmo un euro solo su Barreto; fuori Ujkani, Munoz, Milanovic e Giorgi.

INTER: SI: Palacio NO: Gargano SORPRESA: Cambiasso

PALERMO: SI: Dybala NO: Munoz SORPRESA: Brienza

 

JUVENTUS – TORINO

I derby sono sempre sfide particolari e a sè stanti e così la Juve, che partirebbe strafavorita sotto tutti gli aspetti, dovrà stare attenta al famigerato cuore granata.

I bianconeri, oltre tutto, hanno qualche problemino in attacco: nè Vucinic nè Giovinco convincono appieno, mentre Matri e Quagliarella, decisamente più “bomber”, dovrebbero partire dalla panchina; andate allora su centrocampo (Pogba, Pirlo, Marchisio, Asamoah e Giaccherini) e difesa (Buffon, Barzagli); no Chiellini e Lichtsteiner.

Da parte del Toro c’è da aspettarsi una partita attendista ma grintosa e allora scegliete gente di carattere come D’Ambrosio, Ogbonna e Gazzi, ma tenetevi uno spiraglio per Gillet, Cerci, Bianchi e Santana che potrebbero trovare il guizzo giusto; fuori Darmian, Basha, Meggiorini e Vives.

JUVENTUS: SI: Pirlo NO: Lichtsteiner SORPRESA: Giaccherini

TORINO: SI: Gazzi NO: Meggiorini SORPRESA: Cerci

 

LAZIO – PARMA

Lazio lanciatissima e gasata, giustamente. E il Parma in trasferta è stato finora ben poca cosa.

Nei biancocelesti, dalla mediana in su, c’è solo l’imbarazzo della scelta: Candreva, Hernanes, Klose i nostri preferiti, mentre Gonzalez, Ledesma e Mauri sono un pelino più incostanti; molti più dubbi dietro dove rischieremmo Marchetti e Biava, ma non Cavanda, Ciani e Radu.

Nel Parma, Rosi, Marchionni, Biabiany, Sansone e Amauri quelli in grado di creare qualche pericolo; lasciate fuori Mirante, Paletta, Lucarelli, Acquah e Gobbi.

LAZIO: SI: Klose NO: Ciani SORPRESA: Marchetti

PARMA: SI: Biabiany NO: Paletta SORPRESA: Sansone

 

NAPOLI – PESCARA

Con questo Napoli, che in recupera pure Cavani, e sopratttutto questo Pescara, difficile ipotizzare un risultato diverso dalla vittoria dei partenopei.

Hamsik, Cavani, Insigne: chiunque scegliate, soddisfazioni in arrivo; poi De Sanctis, Cannavaro e Behrami; i dubbi sono legati a Gamberini e Zuniga.

Nel Pescara, se volete proprio rischiare fatelo solo con Cascione e Weiss, ovvero uno dei più esperti e uno dei più in forma; Perin come sorpresissima, ma noi lasceremmo perdere; evitate come la peste i difensori, specie Romagnoli, Terlizzi e Modesto.

NAPOLI: SI: Cavani NO: Gamberini SORPRESA: Insigne

PESCARA: SI: Weiss NO: Romagnoli SORPRESA: Cascione

 

SIENA – ROMA

Attenzione non è poi un impegno tanto facile per la Roma, perché il Siena di Cosmi sa essere solidissimo.

In ogni caso l’attacco giallorosso fa paura, quindi eviteremmo la difesa a meno che non cerchiate il colpo di giornata scommettendo su un Pegolo imbattuto; per un po’ più di sicurezza, provate Valiani, Rosina e Calaiò, perchè la difesa della Roma è quello che è, più Vergassola; fuori Contini, Sestu, Rubin.

Nella Roma, Osvaldo e Destro i bomber più probabili, con Totti andate (quasi) sul sicuro per un buon voto; ok anche Marquinhos, Pjanic e Florenzi; no Goicoechea, Piris e Balzaretti.

SIENA: SI: Valiani NO: Contini SORPRESA: Rosina

ROMA: SI: Totti NO: Goicoechea SORPRESA: Pjanic

 

UDINESE – CAGLIARI

Situazione simile tra le due squadre, entrambe a metà classifica e quindi abbastanza tranquille ma che in caso di sconfitta potrebbero presto venir risucchiate all’indietro.

Nell’Udinese Di Natale è la solita ancora di salvezza, anche se non è il bomber spietato degli ultimi anni; Brkic incostante, Angella e Allan in forma, Pereyra e Fabbrini le sorprese; fuori Coda, Danilo, Faraoni e Badu.

Nel Cagliari Nenè e Thiago Riberio sono troppo altalenanti; meglio allora Sau davanti, Conti e Nainggolan in mezzo, Avelar dietro; fuori Pisano, Ariaudo, Rossettini, Dessena, Ekdal.

UDINESE: SI: Di Natale NO: Danilo SORPRESA: Angella

CAGLIARI: SI: Sau NO: Ariaudo SORPRESA: Conti

Commenti

commenti