Quando Fido o Micia ingeriscono qualcosa di tossico

Se vi capita di vedere il vostro cane o il vostro gatto che mostra segni di avvelenamento (o se ha mangiato qualcosa che considerate pericoloso), cercate di non cadere nel panico perché potreste solo ritardare il soccorso.

Innanzitutto portate immediatamente il vostro amico a quattro zampe da un veterinario locale, e se Fido o Micia hanno ingerito qualcosa che era a casa vostra, portate con voi il contenitore. Inoltre, portate in un sacchetto di plastica sigillato qualsiasi cosa che il vostro amico può aver vomitato o masticato. Fate questo anche se non ci sono sintomi di avvelenamento, perché in ogni caso è meglio prevenire: a volte un cane o un gatto possono mostrare segni di intossicazione diverse ore o giorni dopo l’incidente. In genere questi sintomi possono essere convulsioni, perdita di coscienza e difficoltà respiratorie.

Una volta che vi recate dal veterinario, esponete specie, razza, età, sesso, peso, sintomi e informazioni relative all’esposizione al possibile agente tossico.

In ogni caso, tenete sempre pronto a casa vostra un kit di emergenza di pronto soccorso veterinario, che includa:

  • una bottiglia di perossido di idrogeno (acqua ossigenata) al 3% per indurre il vomito o per disinfettare
  • una siringa o un alimento ghiotto per ‘veicolare’ l’acqua ossigenata.
  • collirio
  • lacrime artificiali in gel (per lubrificare gli occhi dopo un’eventuale lavanda gastrica)
  • pinza (per rimuovere eventuali pungiglioni)
  • museruola (per proteggersi dalla paura di un cane che può essere indotto a mordere per questo motivo)
  • una scatoletta del cibo preferito del vostro amico
  • un trasportino.

 

Commenti

commenti