Fantacalcio: i consigli per l’ottava giornata


 

Torna il campionato dopo la proficua sosta per la Nazionale di Prandelli. E la serie A torna subito con una delle partite più importanti di tutta la stagione: Juventus – Napoli. Di fronte, le due favorite per lo Scudetto, con il super centrocampo bianconero guidato da Andrea Pirlo e l’attacco napoletano di Edinson Cavani e Marek Hamsik. Attenzione anche a LazioMilan, altra gara delicatissima, dove Petkovic vuole dimostrare che la sua Lazio è da piani alti e Allegri che si aggrappa al ritorno di Pato e a Giampaolo Pazzini dal 1′ minuto. L’altra milanese, l’Inter, vuol dimostrare di aver intrapreso la strada giusta e dovrà sfatare il tabù San Siro contro il Catania di Maran. Una delle gare più spettacolari di giornata sarà invece probabilmente Genoa – Roma, con Zeman che potrebbe ritrovare gli “epurati” Daniele De Rossi e Pablo Daniel Osvaldo. In coda scontro diretto Atalanta – Siena e Cagliari – Bologna. Chievo, Palermo e Pescara cercano punti salvezza rispettivamente contro Fiorentina, Torino e Udinese. Parma – Sampdoria più equilibrata.

 

LA NOSTRA TOP 11:

Consigli; Roncaglia, Ranocchia, Ogbonna; Hernanes, Hamsik, Pirlo, Florenzi; Klose, Di Natale, Borriello.

 

ATALANTA – SIENA

La classifica è impietosa e dice Siena ultimo e Atalanta terzultima. In realtà le due squadre non stanno andando affatto male e senza penalizzazioni si ritroverebbero entrambe in una tranquilla posizione di metà classifica.

Dai bergamaschi ci si aspetta qualcosa di più, comunque, e la gara casalinga contro il Siena sembra una buona occasione per rilanciarsi; dentro Denis e Moralez, con De Luca un po’ appannato; ok anche Consigli, Peluso e Cigarini; no Manfredini e Cazzola.

Nel Siena, sicuro Calaiò, con Pegolo, Neto, Vergassola e Rosina sorprese; no Felipe, Angelo e Rodriguez.

ATALANTA: SI: Denis NO: Manfredini SORPRESA: Cigarini

SIENA: SI: Calaiò NO: Felipe SORPRESA: Rosina

 

CAGLIARI – BOLOGNA

Sardi bisognosi di punti e per questo “affamati”, anche se il Bologna ha dimostrato di essere squadra in salute e con individualità importanti.

Nel Cagliari, fondamentale il recupero di Pinilla, che quest’anno per il momento latita; bene anche Agazzi, Astori, Conti; dubbi Nainggolan, Cossu e Sau; sorprese Avelar e Ibarbo; no Rossettini, Dessena, Ekdal e Ribeiro.

Nel Bologna, imprescindibili Diamanti e Gilardino, ma non ci dispiacciono neppure Agliardi, Garics e Guarente; sorprese Taider e Kone, no Cherubin, Morleo e Pazienza.

CAGLIARI: SI: Pinilla NO: Ribeiro SORPRESA: Ibarbo

BOLOGNA: SI: Gilardino NO: Cherubin SORPRESA: Agliardi

 

CHIEVO – FIORENTINA

Con Corini il Chievo ha ripreso a respirare, ma la Fiorentina è avversario scomodissimo e ora vuole pure ricominciare a fare punti.

Nei padroni di casa, aspettiamo conferme da M. Rigoni e Thereau e qualche gol in più da Di Michele e Pellissier; la sorpresa potrebbe essere Sorrentino; no Frey, Dainelli, Dramè e Guana.

Nella Viola, Roncaglia, Pizarro, Borja Valero e Jovetic sempre tra i migliori, poi qualche sorpresina da Cuadrado, Pasqual o Ljajic; fuori Viviano per precauzione, Tomovic e Toni

CHIEVO: SI: M. Rigoni NO: Frey SORPRESA: Sorrentino

FIORENTINA: SI: Jovetic NO: Tomovic SORPRESA: Ljajic

 

GENOA – ROMA

Partita che promette spettacolo e gol per l’atteggiamento tattico delle due squadre e la filosofia di gioco degli allenatori, anche se entrambi hanno incontrato qualche problemino.

Nel Genoa, Borriello in gran forma, poi scegliamo Granqvist, Kucka e Immobile; sorpresa Jankovic, no Frey, Sampirisi, Antonelli e Seymour; dubbio Vargas.

Nella Roma, i più continui finora sono stati Florenzi e Totti; in crescita pure Lamela e Bradley; tra Osvaldo e Destro preferiamo il primo; no Stekelenburg, Taddei, Balzaretti e Tachtsidis; sorpresa De Rossi ?

GENOA: SI: Borriello NO: Sampirisi SORPRESA: Jankovic

ROMA: SI: Florenzi NO: Stekelenburg SORPRESA: De Rossi

 

INTER – CATANIA

Inter in crescita e con morale alle stelle dopo la vittoria nel derby. Ma in casa i nerazzurri qualche problemino l’hanno avuto, quindi non si escludono sorprese.

Nei padroni di casa, Milito e Cassano sembrano in forma, derby a parte; noi puntiamo decisi anche su Handanovic, Ranocchia e Guarin; sorpresa Coutinho, fuori Juan, Gargano e Pereira.

Nel Catania, Gomez e Barrientos i più pericolosi, dietro si può rischiare Spolli, ok anche Bergessio; no Andujar, Alvarez, Izco e Lodi.

INTER: SI: Cassano NO: Gargano SORPRESA: Coutinho

CATANIA: SI: Gomez NO: Alvarez SORPRESA: Bergessio

 

JUVENTUS – NAPOLI

Super big match di giornata, risultato incerto, ma i bianconeri sembrano avere davvero pochi punti deboli.

Nella Juve, Vidal, Pirlo, Marchisio e Asamoah, con Quagliarella sorpresa; fuori per precauzione Barzagli, Bonucci e Giovinco; occhio anche a Matri.

Nel Napoli, dentro i soliti tenori in quest’ordine: Cavani, Hamsik, Pandev; poi Cannavaro, Maggio e Behrami; fuori De Sanctis, Gamberini, Inler e Zuniga.

JUVENTUS: SI: Pirlo NO: Bonucci SORPRESA: Quagliarella

NAPOLI: SI: Cavani NO: Gamberini SORPRESA: Behrami

 

LAZIO – MILAN

Partita importantissima per entrambe: la Lazio vuole confermare le sue ambizioni d’alta classifica e il bel gioco mostrato finora, il Milan, al contrario, cerca il riscatto tanto atteso in questa tribolata stagione.

Nel modulo di Petkovic, Hernanes, Candreva e Klose sono i giocatori più valorizzati; per un po’ di sostanza ok anche Ledesma e Gonzalez; la difesa è il punto debole, compreso Lulic che da terzino rende la metà; non un granché Mauri.

Nel Milan, molto è affidato all’estro di El Shaarawy, tra i pochi a salvarsi finora, ma attenzione a Pato come sorpresa a partita in corso; ok pure De Sciglio; dubbi Montolivo, Boateng e Pazzini, fuori Mexes, Yepes, Antonini e De Jong.

LAZIO: SI: Klose NO: Lulic SORPRESA: Hernanes

MILAN: SI: El Shaarawy NO: De Jong SORPRESA: Pato

 

PALERMO – TORINO

Il Palermo dovrebbe aver approfittato della sosta per assimilare meglio gli schemi di Gasperini e ha bisogno di punti. Molto più del Torino che invece viaggia su tranquilli ritmi salvezza.

I rosanero si godono un Miccoli strepitoso e accanto a lui anche Giorgi e Ilicic sanno rendersi utile; continui Donati e Barreto; sorpresa Brienza; fuori Munoz, Von Bergen e Morganella.

Nel Torino, con Ogbonna, Gazzi e Bianchi si va, quasi sempre, sul sicuro; potrebbero sorprendere anche Gillet e Cerci; evitiamo Glik, Masiello, Brighi e Vives.

PALERMO: SI: Miccoli NO: Munoz SORPRESA: Brienza

TORINO: SI: Bianchi NO: Brighi SORPRESA: Cerci

 

PARMA – SAMPDORIA

Parma deludente in questo avvio di stagione e con qualche problema di classifica. Anche la Samp però non sta benissimo, dopo un ottimo avvio. Che ci scappi un pareggio ?

Nei ducali, ancora non si sono visti i migliori Biabiany, Amauri e Pabon, ma prima o poi, forse in quest’ordine, esploderanno; ok Mirante, Paletta, Valdes; no Zaccardo, Fideleff e Parolo.

Nella Samp, la difesa è quella che convince meno, con Berardi comunque tra i più continui; in mezzo bene Maresca, davanti Maxi Lopez ed Eder; sorpresa Soriano; fuori Romero, Rossini, Munari ed Estigarribia.

PARMA: SI: Biabiany NO: Fideleff SORPRESA: Mirante

SAMPDORIA: SI: Maxi Lopez NO: Rossini SORPRESA: Soriano

 

UDINESE – PESCARA

Entrambe in ripresa dopo un avvio di campionato shock; friulani favoriti per qualità e fattore campo.

Guidolin si aggrappa come al solito a Di Natale, noi diciamo anche Benatia, Pereyra e Maicosuel; no Domizzi, Pinzi, Armero e Fabbrini.

Nel Pescara, Quintero e Weiss i giocatori con maggiore qualità, ma in zona gol aspettiamo Caprari e Vukusic; negli altri reparti, Perin, ma c’è sempre rischio goleada, Balzano e Cascione; fuori Bocchetti, Capuano, Modesto, Blasi e Colucci.

UDINESE: SI: Di Natale NO: Armero SORPRESA: Maicosuel

PESCARA: SI: Quintero NO: Capuano SORPRESA: Vukusic

Commenti

commenti