Via le donne dal catalogo di Ikea in Arabia Saudita. Scoppia la polemica

L’Arabia Saudita ha deciso di modificare il catalogo Ikea eliminando da esso le donne. La realtà del mondo femminile è infatti molto complessa nel paese, dove alle donne non è permesso di farsi vedere o di lavorare. E’ per questo che una immagine della donna filo-occidentale, indipendente ed a capo della sua famiglia e della casa, non può essere accettata.

 “Non si possono cancellare le donne dalla realta’. Non permettendo loro di essere viste o sentite, o di lavorare, l’Arabia Saudita spreca meta’ del suo capitale intellettuale” ha affermato il ministro del Commercio svedese, Ewa Bjorling.

La Svezia, dove si trova la casa madre dell’azienda di mobili “low cost”,  è infatti in prima linea per le politiche sull’uguaglianza dei sessi ed ha accolto in maniera negativa le modifiche. Così come il web, dove sono cominciate a spuntare foto che, in modo ironico (di un’ironia, è ovvio, spiccatamente dark) criticano la scelta dell’Arabia Saudita.

La galleria di foto che vi proponiamo deriva dal profilo Tumblr http://ikeafiles.tumblr.com/, un blog fatto di immagini, immagini storiche che rappresentano donne importanti che sono state sostituite da mobili, tutti provenienti dal catalogo Ikea.

Fonte: AGI

Commenti

commenti