La cioccolata è buona, ma per i cani è tossica

I cani in genere non mangiano in base a ciò che fa loro bene, ma in base alla loro golosità. E per il loro famoso senso dell’olfatto, spesso scovano i dolciumi ovunque… Peccato che i dolci per i cani siano assolutamente vietati, soprattutto il cioccolato!

I componenti del cioccolato che risultano tossici per i cani sono la caffeina e la teobromina. Se un cane mangia cioccolata, questi due ingredienti possono portare a delle complicanze che, in alcuni casi, possono risultare anche fatali.

I sintomi da intossicazione da cioccolato sono:

–          Vomito

–          Diarrea

–          Febbre

–          Rigidità muscolare

–          Respirazione rapida

–          Aumento della frequenza cardiaca

–          Pressione bassa

–          Sintomi avanzati come insufficienza cardiaca, debolezza e coma.

Ovviamente le conseguenze dipendono anche dalla quantità ingerita e dal tipo di cioccolato: in genere è il cioccolato fondente ad essere più tossico, perché contiene quantità più alte di caffeina e teobromina. Tuttavia non bisogna assolutamente mai indulgere nel concedere a Fido nemmeno il cioccolato al latte, che comunque contiene le due sostanze incriminate di cui sopra.

Se in ogni caso il vostro cane è riuscito a mangiare del cioccolato rubandolo a vostra insaputa, l’intossicazione va affrontata con l’aiuto del veterinario, che provvederà a idratare Fido e a prescrivergli una dieta leggera per qualche giorno.

Commenti

commenti