Tasso di disoccupazione: oltre i 10 punti percentuale, giovani al 34

I dati pubblicati dall’ISTAT sono ancora provvisori ma possono darci già la situazione degli occupati in Italia. Dati che continuano ad essere allarmanti.

Ad agosto 2012 gli occupati sono 22.934 mila, in calo dello 0.3% rispetto al mese di luglio, sono circa 75 mila unità in meno. Il calo riguarda soprattutto le donne. Il numero di occupati diminuisce dello 0.3% anche su base annua con circa 80 mila unità in meno.

Il tasso di occupazione è pari al 56.9%, in diminuzione 0.2 punti percentuali sia nel confronto congiunturale sia in quello tendenziale.

Il numero dei disoccupati risulta pari a 2.744 mila con una diminuisce dello 0.3% rispetto a luglio. Su base annua si registra una crescita pari al 30.4% corrispondente a 640 mila unità.

Il tasso di disoccupazione è del 10.7%, che risulta stabile rispetto a luglio ma in aumento di 2.3 punti percentuali nell’anno.

Per la fascia d’età compresa tra i 15 e i 24 anni le persone in cerca di lavoro sono 593 mila corrispondenti al 9.8% della popolazione in questa fascia d’età. Il tasso di disoccupazione, cioè l’incidenza dei disoccupati sul totale di quelli occupati o in cerca, di questa fascia è del 35.3%, in calo di 0.5 punti percentuali rispetto a luglio.

Per quanto riguarda gli inattivi, cioè quegli individui disoccupati che hanno smesso di cercare lavoro, tra i 15 e i 64 anni sono in aumentano dello 0.6% e cioè 92 mila unità rispetto al mese precedente. Il tasso di inattività è pari al 36.3%, con un aumento di 0.2 punti percentuali in termini congiunturali e una diminuzione di 1.3 punti percentuali su base annua.

fonte: ISTAT
fonte foto: generazionefuturo.eu

Commenti

commenti