Fumare marijuana raddoppia il rischio di cancro ai testicoli

E’ stato dimostrato da uno studio americano che l’uso eccessivo di marijuana è correlato in qualche modo ad un maggiore rischio di cancro ai testicoli.

Lo studio, pubblicato sulla rivista Cancer, è stato condotto dagli esperti dell’Università della California Meridionale, ed è stato diretto da Victoria Cortessis, che ha affermato:

Il cancro ai testicoli è in aumento. Cos’è che sta aumentando fra i giovani come comportamento a rischio?

Lo studio è stato effettuato su uomini californiani che fumavano marijuana, e il rischio che questi correvano era doppio rispetto a chi non ne faceva uso. Oltre alla comparsa di cancro ai testicoli, si notava che gli uomini che fumavano erba avevano anche uno sviluppo del tumore particolarmente veloce e più difficile da trattare. Dichiara ancora Victoria Cortessis:

La maggior parte degli uomini che si ammala di cancro ai testicoli oggi riesce a sopravvivere, e questo è meraviglioso. Ma, a seguito dei trattamenti, possono anche avere problemi con la fertilità o con la funzionalità sessuale. Quindi stiamo parlando del rischio di sviluppare il cancro innanzitutto, e poi anche degli effetti successivi della malattia e delle cure.

Sappiamo che il testosterone è un importante regolatore di sviluppo dei testicoli e della loro funzionalità: può darsi che l’uso della marijuana distrugga questo equilibrio in modo da rendere i testicoli più vulnerabili rispetto al cancro.

Fonte: Abcnews

 

Commenti

commenti