Libia: assalto al consolato Usa, morto l’ambasciatore Chris Stevens

Alle 21.40 di martedì sera si sono verificati degli attacchi in Libia contro il consolato USA. A Begasi la sede dell’ambasciata è stata data alle fiamme e dentro per asfissia hanno perso la vita l’ambasciatore americano, Chris Stevens, un funzionario e due marines.

Tra chi ha assaltato la sede, alcune fonti riferiscono che c’erano membri della milizia islamica Ansar Al-Sharia. L’attacco è stato eseguito come segno di protesta contro un film sulla vita del profeta Maometto. Il film è stato prodotto da alcuni copti egiziani residenti degli Stati Uniti ed è stato ritenuto offensivo per l’Islam.

Secondo le testimoniante lasciate all’ANSA, dei razzi RPG sarebbero stati lanciati contro il consolato, l’edificio dopo essere stato completamente evacuato, è stato saccheggiato; sono state portate via scrivanie, sedie e lavatrici.

fonte: ANSA

Commenti

commenti