Milano: sparatoria in pieno centro, morto l’imprenditore Massimiliano Spelta

Si chiamava Massimiliano Spelta, aveva 43 anni e faceva l’imprenditore, oggi alle 20 è stato ucciso in pieno centro a Milano da due persone sopra uno scooter. Ferita gravemente la moglie mentre è rimasta leggermente contusa anche la figlia di due anni.

L’agguato è avvenuto in via Muratori tra la gente in mezzo ai locali. Dalle prime indiscrezioni si parla di delitto passionale (TgCom).

Nelle prossime ore si avranno maggiori dettagli sulla vicenda.

Aggiornamento ore 23: sette sono i colpi di pistola sparati quasi tutti contro l’uomo. La donna è stata colpita alla nuca mentre fuggiva con in braccio la bambina, ora è in coma. La piccola ha un leggero trauma al volto causato dalla caduta.

Aggiornamento ore 23.30: La compagna si chiama Sulejni Carolina Ortiz Paiano è dominicana, ha 21 anni ed anche lei incensurata, ora è ricoverata in coma al Policlinico. Le indagini sono state affidate al pm di turno Elio Ramondini. La squadra mobile di Milano sta ricostruendo la vita di Massimiliano, ma l’attività imprenditoriale, nel campo farmaceutico risulta chiusa.

Aggiornamento ore 9.00: Sulejni Carolina Ortiz Paiano, durante la notte, ha subito un intervento chirurgico con due arresti cardiaci, è morte alle 23.30.

foto: ANSA
fonte: TgCom | ANSA

Commenti

commenti