Avere a fianco amici e parenti migliora la vita degli uomini over 40

Avere molti amici, si sa, è sempre bello e fa sentire amati e protetti. Tuttavia sembra che i benefici di una buona vita sociale siano particolarmente fruttuosi per gli uomini over 40. 

L’autore dello studio, il dottor Noriko Cable, è un ricercatore presso l’University College di Londra, e ovviamente non parla di amici virtuali tipo i contatti di Facebook. Dice Cable:

Avere molti amici con i quali incontrarsi nella realtà è importante per la nostra salute mentale. Non avere amici è assolutamente dannoso per il nostro benessere emotivo. Dobbiamo fare tesoro degli amici che abbiamo.

Lo studio ha coinvolto oltre 6500 adulti inglesi nati nel 1958 in Gran Bretagna, e monitorati in diverse fasi della loro vita, ossia a 42 anni, a 45 anni e a 50 anni. I soggetti esaminati comunicavano quanti amici e parenti vedevano e con quale frequenza. Uno su sette diceva di non aver avuto contatti con parenti esterni al nucleo familiare, e uno su dieci si dichiarava senza amici, mentre 4 uomini su 10 e 1 donna su 3 dichiaravano di avere più di sei amici che vedevano regolarmente.

L’esito dello studio ha dimostrato che coloro che avevano 10 o più contatti regolari avevano una vita più felice rispetto a quelli che ne avevano meno. Tuttavia l’influenza maggiore è sembrata riversarsi sugli uomini anziché sulle donne.

Uno dei fattori che faceva diminuire la rete di amicizie sembrava quella di essere single. In particolar modo, gli uomini traggono benessere dai rapporti sociali con i loro parenti, di più di quanto avviene per le donne: questo perché spesso i familiari creano molta pressione sulle donne, mentre gli amici tendono a sostenerle. Dunque, se avere molti amici è importante, per gli uomini di mezza età diventa fondamentale ricercare anche l’affetto e la compagnia dei familiari.

Fonte: Quotidiano.net

Commenti

commenti