Calciomercato: i talenti se ne vanno dall’Italia, via anche Ramirez

Il prossimo campionato di serie A di calcio si appresta ad essere vissuto da comprimari dell’olimpo dei campioni del calcio. Tutti o quasi i Campioni hanno fatto le valigie dall’Italia e sono approdati verso altri lidi, più soldi, più notorietà e chissà cos’altro.

Nell’ordine hanno abbandonato il calcio italiano: Di Vaio, Cordoba, Elia, Krasic, Del Piero, Grosso, Seedorf, Nesta, Gattuso, Van Bommel (al Psv), Zambrotta, Inzaghi, Thiago Silva, Ibrahimovic, Lavezzi, Verratti, Borini, Heinze, Floro Flores e ultimo Ramirez.

Se per alcuni è quasi una fine carriera, Del Piero, Nesta, per altri si tratta di scelte di vita importanti, come quella dei giovanissimi Borini e Verratti che hanno preferito piazze diverse.

Cosa ci aspetta? Ci aspetta un campionato dove Pazzini e Borriello sono gli ultimi oggetti del desiderio delle grandi. Con tutto il rispetto per chi è rimasto ma eravamo abituati, forse, troppo bene con i vari Signori, Del Piero, Baggio, Vieri, Inzaghi, Batistuta, Shevchenko, Crespo per non avere nessun fantasista o bomber di razza in nessuna squadra italiana.

Speriamo solo nella rinascita di Pato e nello sbocciare di giovani o meno giovani talenti come Insigne, Immobile, Giovinco.

Commenti

commenti