C’era una volta…

Due persone si incontrano e decidono di fare insieme lo stesso percorso… sembra l’inizio di una bella fiaba: di quelle che iniziano con “c’era una volta” e finiscono con “e vissero felici e contenti”…

Nella realtà, molto spesso le cose sono diverse: in alcuni casi, quelle due persone potrebbero fare fatica a mantenere la stessa andatura e la stessa velocità; ognuno assimila le sue esperienze in modo diverso, soprattutto quelle più difficili o dolorose. Ognuno ha i suoi tempi per “digerire” le difficoltà che si presentano via via, lungo il percorso della propria crescita interiore…

In teoria – quando e se, si ama veramente – l’uno potrebbe “sedersi” e aspettare che l’altro lo raggiunga. Ma questo significa frenare la propria andatura: in alcuni casi, velocissima! Sarebbe bello credere che si possa camminare insieme allo stesso ritmo, dall’inizio alla fine ma, purtroppo non è così. Di norma è solo uno dei due che cammina molto più veloce, e questo confonde e destabilizza l’altro; raramente accade che uno dei due si renda conto dell’evoluzione emotiva e spirituale del partner e che, pur di non perderlo, si senta spinto ad “accellerare” il suo passo per raggiungerlo e così, proseguire insieme lo stesso cammino.

Molto più spesso accade che si senta messo da parte e che, alla lunga, l’amore si spenga: definitivamente.

Commenti

commenti