Fiaccolate a Roma e Milano in memoria di Lennox e contro l’uccisione di alcune razze canine

Tutti voi conoscerete la storia di Lennox, il cane somigliante ad un pitbull per questo ucciso in Irlanda del Nord a causa della BSL (Breed-Specific Law), la legge che prevede la soppressione delle razze ritenute aggressive e pericolose. La storia, ha avuto più che dell’assurdo, considerando che nel 2010 Lennox è stato prelevato alla sua famiglia, i Barnes, e soprattutto a Brooke, la sua padroncina disabile che ha avuto pesanti ripercussioni psicologiche per tutta questa storia e per la mancanza di Lennox, il tutto senza che il cane avesse mai avuto comportamenti anche solo minimamente aggressivi. Il cucciolone di 5 anni ha poi passato altri 2 anni della sua vita senza poter vedere la sua famiglia, fino all’ultimo, quando è stato soppresso lo scorso 10 luglio nonostante l’opinione pubblica mondiale abbia espresso ampiamente il suo dissenso. I suoi cari non hanno potuto salutarlo per l’ultima volta, non hanno riavuto il suo corpo e nemmeno il collarino, chiesto dalla piccola Brooke Barnes.

Le reazioni del mondo contro il BCC (Belfast City Council) sono state violente: la pagina Facebook del BCC è stata riempita da migliaia e migliaia di frasi di odio e di dissenso da tutto il mondo, e sono nate ulteriori petizioni e mail che chiedono alle tv britanniche di indagare su un caso ancora troppo poco chiaro per vari motivi che fanno pensare addirittura che Lennox sia morto prima della condanna definitiva.

Vi postiamo qui dei video che dimostrano quanto il piccolo Lennox non fosse assolutamente aggressivo, e c’è quindi da domandarsi perché questo cane sia stato ammazzato senza alcuna pietà per lui e senza il minimo riguardo e ascolto verso il mondo intero.

Nel primo video Lennox era ancora coi suoi:

Nel secondo video Lennox era già stato strappato alla sua famiglia e, come si può ben vedere, è dolcissimo con la sua guardia, Alexandra Lightfoot, colei che lo ha definito il cane più imprevedibile e pericoloso che avesse mai incontrato, provocandone la sentenza di morte:

Potete dunque giudicare da soli il “terribile cane” che è stato giustiziato e il motivo dell’indignazione pubblica.

1) In memoria di Lennox e contro i suoi aguzzini, oltre che contro l’incivile e assurda BSL, per salvare altre vite, in Italia si stanno preparando delle fiaccolate:

  • La prima sarà a Milano il prossimo mercoledì 18 luglio alle ore 10,00, simbolicamente davanti al Consolato Britannico, in via San Paolo 7 (per l’evento Facebook cliccare qui)
  • La seconda sarà a Roma il prossimo giovedì 19 luglio alle ore 20,00 a Piazza della Repubblica (per l’evento Facebook cliccare qui).

2) Oltre a ciò, vi segnalo il link che rimanda ad una petizione per l’abolizione della BSL. Cliccate qui.

3) Il popolo di Facebook sta inoltre chiedendo ulteriori indagini a Channel 4 per capire cosa è successo davvero, e chi volesse partecipare può inviare la mail che segue all’indirizzo dispatches@channel4.co.uk. Il testo della mail è il seguente:

OGGETTO: Investigation about Lennox

TESTO: Dear sir, madam,
We, concerned people for all over the world, are asking you to please start an investigation into BCC regarding the Lennox case.
We strongly believe things have been covered up and the truth has not been told to the public.
We also believe that Lennox’s dog warden, Alexandra Lightfoot, lied under oath, stating Lennox was the most dangerous dog she had ever met, while video tapes show Lennox licking her face and being submissive to her.
We know we can’t bring Lennox back, but we do want to know what really happened in BCC and that the truth will come out.
Justice needs to be done and the truth needs to be told.
Therefor we plead you to investigate this case and bring out a news report.
For Lennox’s sake, for all innocent dogs sake.
We thank you.
Sincerely,
[FIRMA, NAZIONE]

(TRADUZIONE. OGGETTO: Indagare su Lennox. TESTO: Gentilissimi signori, da tutto il mondo ci stiamo interessando a chiedervi di far partire delle indagini contro il BCC sul caso di Lennox. Crediamo fortemente che ci sono al riguardo molte cose nascoste e che la verità non è stata detta pubblicamente. Crediamo anche che la guardia del cane Lennox, Alexandra Lightfoot, abbia mentito sotto giuramento, affermando che Lennox fosse il cane più pericoloso che avesse mai visto, mentre i video mostrano come Lennox le leccasse il volto e le fosse sottomesso. Sappiamo che non possiamo riavere più indietro Lennox, ma vogliamo sapere cosa è realmente successo nel BCC e vogliamo che la verità venga fuori. Giustizia dev’essere fatta e la verità deve essere detta. Per questo vi preghiamo di indagare su questo caso e di renderlo un fatto di cronaca. Vi ringraziamo, cordiali saluti, FIRMA)

4) Vi segnalo inoltre una nuova protesta creata dall’Enpa, protesta fatta sempre di mail da inviare contro il BCC all’indirizzo: complaints@belfastcity.gov.uk.

Ecco il testo della mail:

OGGETTO:  Belfast City…of shame! (IN MEMORY OF LENNOX).

TESTO: THE ITALIAN ASSOCIATION FOR THE PROTECTION OF ANIMALS AND THE VAST MAJORITY OF ITALIANS OUTRAGED BY THE ASSASSINATION OF THE DOG LENNOX
Roma, 11th July2012 – With an extremely cruel decision which neglects the advice of veterinary science, wisdom and humanity, and despite the worldwide protests, the Belfast City Council decided to put to sleep Lennox, the dog sentenced to death just because resembling a pit bull. Lennox has been executed early this morning.
«I would have never expected such an infamous act from the Belfast City Council which has condemned not only an innocent and defenceless dog, but also its young owner who suffers from a serious disease and who had with him a special relationship. That’s why, I guess, the Belfast City Council will be held in contempt by the billions of activists around the world who struggled to save Lennox», said Carla Rocchi the president of Enpa, the oldest animal rights Association for the Protection of Animals in Italy. «On our side we have done everything we could in order to save the dog. We addressed to the British Ambassador in Italy, to Northern Ireland’s First Minister, to her Majesty, the Queen Elizabeth II. We offered ourselves to adopt Lennox and rehome the dog and to assure him a happy and serene life. Unfortunately this was not the case; because, instead of sparing the life of a creature which never harmed anyone, the members of the Belfast City Council chose to act as merciless killers».

(TRADUZIONE. OGGETTO: Belfast, città della vergogna! (IN MEMORIA DI LENNOX). TESTO: L’Ente Nazionale Protezione Animali e la stragrande maggioranza degli Italiani si ritiene indignata per l’assassinio del cane Lennox. Roma 11 Luglio 2012 – Con una decisione ai limiti della crudeltà e senza alcuna cura di scienze veterinarie, buon senso e umanità, e a dispetto delle proteste da parte di tutto il mondo, il Consiglio di Belfast City ha deciso di uccidere Lennox, il cane condannato a morte solo perché aveva delle rassomiglianze con un pitbull. Lennox è stato giustiziato questa mattina presto. “Non mi sarei mai aspettata un gesto così ignobile dal Consiglio di Belfast City, che ha condannato un cane innocente e indifeso, ma anche la sua padroncina disabile e che aveva con Lennox una speciale amicizia. Ecco perché credo proprio che il BCC avrà contro di sé miliardi di attivisti da tutto il mondo che hanno lottato per salvare Lennox” ha detto Carla Rocchi, Presidente dell’Enpa, la prima associazione italiana per i diritti degli animali. “Da parte nostra abbiamo fatto tutto il possibile per salvare il cane. Abbiamo contattato l’ambasciatore britannico in Italia, il Primo Ministro dell’Irlanda del Nord, Sua Maestà la Regina Elisabetta II. Ci siamo offerti di adottare Lennox e di portarlo via dall’Irlanda per dargli una vita felice e serena. Purtroppo questo non è bastato: invece di risparmiare la vita di una creatura che non ha mai fatto male a nessuno, i membri del Consiglio di Belfast City si sono strasformati in killer spietati.)

5) Oltre a tutto ciò, vi ricordo anche una petizione contro Alexandra Lightfoot, la guardia di Lennox che lo ha definito imprevedibile e aggressivo, determinandone così la morte: http://www.change.org/petitions/director-of-public-prosecutions-for-northern-ireland-prosecute-belfast-council-dog-warden-alexandra-lightfoot-for-perjury#.

Vi aspettiamo tutti alle fiaccolate e, se vi saranno cambiamenti o notizie aggiuntivi, vi terremo informati.

WE ARE LENNOX!

Commenti

commenti