Napolitano: avanti tutta nel progetto europeo

Roma- “La risposta, finalmente più forte e netta, che è venuta dal Consiglio europeo del 28-29 giugno ci è di conforto, ma richiede altrettanto decise misure di attuazione. Non possiamo rimanere a ‘metà del guado’, reagire difensivamente di volta in volta agli attacchi speculativi e strumentali che vengono dai mercati finanziari solo con pur necessarie misure parziali che restino fatalmente inadeguate e si esauriscano in uno spreco dispendioso di risorse preziose”.

Così il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, nel suo intervento all’assemblea nazionale della Slovenia a Lubiana, il cui testo è pubblicato sul sito del Quirinale.

“Solo una più stringente integrazione – innanzitutto sul piano economico, fiscale e bancario – può scongiurare oggi la regressione dell’Europa, garantirne il ruolo di attore fondamentale nell’attuale fase dell’evoluzione mondiale e sostenerne uno sviluppo equo e sostenibile”, ha poi concluso Napolitano, da sempre portavoce del progetto di integrazione europea, quanto mai necessario affinché, in ossequio al principio di solidarietà, si possa abbattere la crisi.

Fonte: Quirinale.it

Commenti

commenti