Olimpiadi 2012: il tradizionale taxi inglese è un albergo

Cosa non ci si inventa al giorno d’oggi? In occasione delle Olimpiadi di Londra 2012, la città britannica sta subendo dei cambiamenti sia nel campo dell’urbanistica che nell’organizzazione.

Una delle novità che si presentano a chi si recherà nella capitale inglese per assistere ai giochi olimpici è il “taxi hotel”: il famoso cab nero tipicamente londinese si trasforma infatti in una vera e propria camera d’hotel con tanto di abat-jour, mini frigo ad energia solare, materasso, tendine per i finestrini, radio e un iPad. Cuscini e coperta sono inoltre in pieno stile “olimpico”, con stampata la bandiera della Gran Bretagna, la famosa “Union Jack”. Per chi dovesse sentirsi solo poi, un piccolo orsacchiotto di peluche potrà risolvere il problema.

L’idea è stata del tassista David Weekes che ha trasformato il suo taxi in una confortevole stanza d’albergo che può ospitare un cliente a notte per il prezzo di 50 sterline (62 euro) e si può anche scegliere il posto dove dormire, a condizione che sia permesso il parcheggio!

“Le prossime Olimpiadi saranno un incubo per noi tassisti, così quando ho saputo che avrei potuto affittare il mio taxi su Wimdu, ho pensato che sarebbe stato un gioco da ragazzi. Dopo tutto, chi conosce Londra meglio di un tassista?” ha dichiarato Weekes. 

Le uniche clausole? Affittare la “camera” solo al di fuori dell’orario di lavoro di David e… utilizzare il suo bagno!

Fonte: Repubblica 

Commenti

commenti