21 Jump Street: due poliziotti alle prese con i liceali

Se il titolo 21 Jump Street vi suona familiare non vi state sbagliando. Dal 15 giugno uscirà infatti la trasposizione cinematografica della serie tv che rese celebre Johnny Depp e che nel 1984 fu mandata in onda in italia con il titolo I quattro della scuola di polizia.

Protagonisti Jonah Hill e Channing Tatum (quest’ultimo lo vedremo presto interpretare uno spogliarellista in Magic Mike di Soderbergh). Johnny Depp sarà farà un cameo e sarà irriconocibile.

A Schmidt e Jenko, poliziotti per nulla brillanti,viene proposto di entrare a far parte di un’unità segreta  che opera sotto copertura: dovranno lavorare sotto copertura in un liceo, armati solo dello zaino e della loro faccia da ragazzini. Il problema è che gli adolescenti di oggi non hanno nulla a che vedere con quelli dei loro tempi e, nonostante siano ormai cresciuti, le insicurezze e i problemi dell’adolescenza non li hanno ancora abbandonati.

Con una storia legata ai disagi dell’adolescenza difficilmente si sbaglia. Soprattutto se la si infarcisce di umorismo e ironie. E infatti Jonah Hill, nelle vesti anche di produttore, ha affermato che ad attorarlo è stato il contrasto adulti/adolescenti: una volta cresciuti si crede di sapere tutto e invece ci si ritrova impantanati negli stessi problemi di un tempo.

Il film, per la regia di Phil Lord e Chris Miller (Piovono polpette) sarà nelle nostre sale dal 15 giugno. Intanto vi lascio il trailer.

Commenti

commenti