Facebook Camera è la brutta copia di Instagram?

Mark Zuckerberg non smette mai di stupirci. Dopo l’entrata in borsa non proprio felice, dopo aver speso 1 miliardo di dollari per Instagram lancia Facebook Camera, l’app che permette di scattare e caricare in un attimo le foto sul proprio profilo.

Beh è una bella novità vi starete chiedendo. In qualche senso sì, se non fosse per la spesa non proprio all’ingrosso fatta per Istagram.

Facebook Camera, per ora solo per iOS e per il mercato statunitense, è un’applicazione gratuita che consente di scattare, ridimensionare, tagliare e aggiungere dei filtri – a quanto pare pure pochi e sempliciotti – alle nostre foto. Poi, ovviamente, possiamo caricarle direttamente sul nostro profilo, senza passare per terze parti come avveniva per Instagram appunto.

E Instagram? Il social network delle foto che ha riscosso numerosi successi per la grafica curata e soprattutto per la quantità e per la qualità dei sui filtri, potrebbe fare la fine di Gowalla.

Facebook ci ha un po’ abituati agli acquisti imprevisti terminati poi nel dimenticatoio. Instagram farà la stessa fine?

Potrebbe essere una soluzione non troppo lontana dalla realtà. Perchè lanciare un’app, Facebook Camera, non proprio così ben realizzata, se si ha l’opportunità di sfruttare Instagram? Forse, l’acquisto di Mark Zuckerberg era indirizzato a sbarazzarsi della concorrenza senza mezzi termini.

Voi che ne pensate?

Commenti

commenti