Hollande-Merkel: “Insieme per il bene dell’Ue”

Per necessità democratiche è divorzio ormai tra l’ex Presidente francese Sarkozy e la Cancelliera tedesca Angela Merkel, al cui fianco ora c’è il neoeletto Hollande.

Nel meeting di Berlino i due leaders si sono confrontati sulle scelte condivise e passate con l’ex Sarkozy; Hollande non ha infatti escluso un ripensamento sugli “eurobond”, su cui la Cancelliera ha già sentenziato un secco no.

Tuttavia, entrambi si sono detti “consapevoli delle proprie responsabilità”, confermando all’unisono la volontà che “Atene resti nell’euro”.

“Vogliamo lavorare assieme per il bene dell’Europa”, un ‘esigenza quantomai indispensabile in questo delicato momento economico.

Commenti

commenti