Pensioni manager, Governo battuto al Senato

Roma- Palazzo Madama si rivela la battaglia di Azio del Governo tecnico. Lega, Italia dei Valori e Pdl affondano l’esecutivo Monti sull’emendamento delle pensioni per i manager pubblici.

Antonio Di Pietro evidenzia l’accaduto, in quanto si indica che “l’effimera maggioranza che sosteneva il governo si è velocemente scomposta”. Inoltre l’Idv festeggia per aver bocciato una norma “immorale” che colpisce come sempre solo “i più deboli”.

Così si cancella dal Dl sulle commissioni bancarie la norma che consentiva trattamenti previdenziali privilegiati anche ai dirigenti pubblici che con il tetto agli stipendi avevano subito una riduzione delle retribuzioni.

Il leader Pd, Bersani, coglie l’occasione per ribadire l’appoggio del suo partito al governo tecnico, facendo però pressioni sulla questione Imu; per il Partito Democratico sarebbe stato più opportuno affiancare all’imposta municipale unica, una patrimoniale personale.

Fonte: Ansa.it

Commenti

commenti