Egitto, scontri e proteste in piazza

El Cairo- Mancano solo 20 giorni alle elezioni presidenziali, ma l’Egitto brucia ancora, come ai tempi della rivoluzione.

Ormai il numero delle vittime quotidiane è da bollettino di guerra civile: 20-30 morti, ufficialmente solo dodici, da 50 a 100 feriti.

Tra i manifestanti anche i sostenitori del candidato salafita, escluso dal voto. Un gruppo armato li ha attaccati davanti al ministero.

Uno studente di medicina è stato sgozzato da un nutrito gruppo di piccoli criminali comuni, che hanno aggredito i partecipanti ad un sit non lontano dal ministero della Difesa.

Fonte: http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/topnews/2012/05/02/Egitto-proteste-sangue-Cairo_6806705.html

Commenti

commenti