Ho cercato il tuo nome: l’ex marine che dall’Iraq insegue l’amore

Dramma in salsa rosa, al limite del mieloso, eppur da salvare. Esce al cinema un film “harmony” che mescola amore, guerra, sentimentalismo: tratto dall’omonimo romanzo di Nicholas Sparks: “Ho cercato il tuo nome”.

Il dramma-romantico diretto dallo sceneggiatore-regista Scott Hicks parla di un sergente di marina Logan Thibault (Zac Efron) che ritorna dall’Iraq con l’oggetto che ritiene lo abbia salvato dalla morte: la fotografia di una bionda ragazza sconosciuta. Nel raccogliere quella foto nel deserto scappa ad una granata e si salva. Allora a tutti i costi, una volta tornata vuole cercare quella donna per ringraziarla. Una volta trovata Beth (Taylor Schilling) e con una scusa, inizia a lavorare al canile gestito dalla sua famiglia. Poi tutto si evolve… facendo credere al giovane che Beth possa diventare piú di un semplice portafortuna…

Grossolano, prevedibile ma la melensa di Scott Hicks (Shine) funziona… Sano sentimentalismo, poco militare, per nulla militante. Lunghe estati calde, giovinezza, sensualità e romanticismo. Dialoghi altisonanti ma c’è ritmo e atmosfere dense…

Ecco i contenuti speciali del film

Commenti

commenti