Fantacalcio: i consigli per la 35° giornata

Per il terzo posto si decide tutto o quasi in questa 35° giornata di campionato. Due scontri diretti, Roma – Napoli e Udinese – Lazio, con l’Inter chiamata a confermare contro il fanalino di coda Cesena le buone impressioni destate mercoledì. La sfida scudetto a distanza vede favorita in questo turno la Juventus: la trasferta di Novara sembra decisamente meno impegnativa di quella del Milan a Siena. In chiave salvezza, occhi puntati su Bologna – Genoa e LecceParma, con genoani e salentini costretti a vincere. Sfide decisamente più tranquille tra Atalanta e Fiorentina, Cagliari e Chievo e il derby siciliano Palermo – Catania. Viola, sardi e rosanero devono però vincere per sentirsi definitivamente al sicuro.

LA NOSTRA TOP 11:

Julio Cesar, Barzagli, Silvestre, Maicon, Sneijder, Hamsik, Diamanti, Jovetic, Pinilla, Di Natale, Ibrahimovic

 

ATALANTA – FIORENTINA

Sfida interessante tra due squadre in buona salute e in lotta per la salvezza. Certo la Fiorentina sta andando alla grande nelle ultime uscite.

Nell’Atalanta puntiamo su Moralez, particolarmente in forma, ma anche Denis, sempre pericoloso, e Bonaventura; fuori Lucchini, Manfredini e Cazzola; sorpresa Consigli

Nella Fiorentina super Jovetic, con veri “ossi” come Behrami e un Lazzari in buona condizione; difesa ok, anche se è difficile dire chi andrà meglio tra Camporese, Natali e Nastasic; rischia invece Neto, fuori insieme a Kharja e Cassani; sorpresa Ljajic

ATALANTA: SI: Moralez  NO: Cazzola  SORPRESA: Bonaventura

FIORENTINA: SI: Jovetic  NO: Neto  SORPRESA: Lazzari

 

BOLOGNA – GENOA

Sfida salvezza delicata, il Genoa, soprattutto, non può sbagliarla.

Nel Bologna fa paura il tridente, Diamanti e Ramirez (in forse) più di Di Vaio; si possono rischiare Raggi e Taider; no Antonsson, Morleo e Acquafresca.

Nel Genoa, Palacio punto fermo, forse è l’unico; meglio degli altri Rossi e Kucka con Frey, Granqvist, Belluschi e Sculli sorprese; no Mesto, Moretti e Biondini.

BOLOGNA:  SI: Diamanti  NO: Antonsson  SORPRESA: Taider

GENOA:  SI: Palacio  NO: Mesto  SORPRESA: Belluschi

 

CAGLIARI – CHIEVO

Dopo la bella vittoria sul Catania, il Cagliari cerca la definitiva salvezza nella sfida casalinga contro il Chievo.

Tra i sardi, Pinilla è il bomber più continuo e Ibarbo continua a piacerci più di Thiago Ribeiro, anche se parte spesso dalla panchina; ok anche Agazzi, Astori e Conti; un po’ giù di corda Cossu e Nainggolan, fuori Agostini ed Ekdal.

Nel Chievo, Acerbi e Bradley sono tra i migliori dell’ultimo periodo, ma non dimentichiamo Sorrentino e Pellissier, che è tornato su buoni livelli; anche Thereau non dispiace; fuori Dainelli, Dramè, Rigoni ed Hetemaj.

CAGLIARI: SI: Pinilla  NO: Ekdal  SORPRESA: Agazzi

CHIEVO: SI: Bradley  NO: Hetemaj  SORPRESA: Pellissier

 

INTER – CESENA

L’Inter di Udine ha convinto, contro il Cesena ha l’occasione di confermarsi.

Tra i nerazzurri Sneijder può confermarsi, Alvarez ci convince meno; occhio a Pazzini, se Milito avrà un turno di riposo; ok anche Julio Cesar, Maicon e Guarin; fuori Lucio, Ranocchia, Nagatomo e Cambiasso.

Il Cesena è riuscito a dar fastidio alla Juve, ci riuscirà pure con l’Inter ? Nel dubbio potete rischiare Rodriguez, Santana, Parolo e Del Nero, che sono i meno peggio; non rischiate invece con Antonioli, Comotto, Von Bergen, Lauro e Malonga.

INTER: SI: Sneijder  NO: Ranocchia  SORPRESA: Pazzini

CESENA:  SI: Del Nero  NO: Antonioli  SORPRESA: Parolo

 

LECCE – PARMA

Il Lecce non può sbagliare se vuole credere ancora nella salvezza, il Parma ormai è lontano dalle sabbie mobili ma per questo non meno temibile.

Nei giallorossi Muriel ha un po’ deluso ma resta pericolosissimo, come Di Michele; Benassi, Giacomazzi e Delvecchio le altre nostre scelte; fuori Esposito, Tomovic, Blasi e Brivio.

Nel Parma, i magnifici tre Giovinco, Biabiany e Floccari, più Jonathan e Valdes; Mirante e Paletta, con Okaka, sorprese; Lucarelli, Santacroce, Gobbi e Morrone fuori.

LECCE: SI: Di Michele  NO: Blasi  SORPRESA: Delvecchio

PARMA:  SI: Giovinco  NO: Santacroce  SORPRESA: Valdes

 

NOVARA – JUVENTUS

Il Novara ha già fatto lo sgambetto alla Lazio, ma la Juve è un’altra cosa.

Nei piemontesi, Rigoni sicurezza, con Caracciolo e Mascara che possono far male e Lisuzzo e Pesce tra i più in forma; no Fontana, Garcia, Paci e Porcari.

Nella Juve si attendono i gol degli attaccanti titolari, intanto Vucinic dispensa assist e Marchisio sta tornando in piena forma; un po’ indietro Pirlo, ma come non schierarlo; fuori per precauzione Buffon, Bonucci e Lichtsteiner; sorprese De Ceglie e Quagliarella

NOVARA:  SI: Rigoni  NO: Fontana  SORPRESA: Pesce

JUVENTUS:  SI: Vucinic  NO: Lichtsteiner  SORPRESA: De Ceglie

 

PALERMO – CATANIA

Derby infuocato, anche se per la classifica conta poco.

Nel Palermo si attende finalmente il miglior Miccoli, intanto Silvestre, Donati e finalmente Hernandez danno buone garanzie; dubbi Viviano e Ilicic; fuori Munoz, Milanovic, Mantovani e Migliaccio.

Nel Catania Gomez e Lodi tra i più positivi, ma non tralasciate Bergessio; sorprese Carrizo e Legrottaglie; fuori Motta, Spolli e Llama.

PALERMO: SI: Miccoli  NO: Mantovani  SORPRESA: Ilicic

CATANIA:  SI: Gomez  NO: Motta  SORPRESA: Lodi

 

ROMA – NAPOLI

Uno dei due big match di giornata, decisivi per il terzo posto (l’altro è Udinese-Lazio); le due squadre ci arrivano in momenti di forma e umore opposti.

La Roma vuole risollevarsi ma dovrà farlo senza Stekelenburg e Osvaldo; dentro Heinze, Pjanic, Totti e Borini; dubbio Bojan; no Curci, Rosi, Marquinho, soprattutto se giocherà terzino, e Greco.

Nel Napoli, il nuovo modulo sembra valorizzare Cavani e Hamsik, quindi dentro; ok anche Maggio e Dzemaili; fuori De Sanctis, Fernandez, Aronica e Gargano.

ROMA: SI: Borini  NO: Curci  SORPRESA: Bojan

NAPOLI:  SI: Cavani  NO: Fernandez  SORPRESA: Maggio

 

SIENA – MILAN

Attenzione alla sorpresona: il Milan non brilla, il Siena è tostissimo anche se l’ormai raggiunta salvezza potrebbe portare un po’ di appagamento.

Tra i padroni di casa, Gazzi, Brienza e Destro i più in forma, con Pegolo e D’Agostino, se gioca, sorprese; fuori Vitiello, Rossettini e Mannini.

Nel Milan, Ibra un po’ appannato, ma come non metterlo; poi Cassano, Thiago Silva e Boateng; dubbi Robinho ed El Shaarawy; fuori Bonera, Yepes, Antonini, Gattuso e Van Bommel.

SIENA: SI: Destro  NO: Mannini  SORPRESA: Pegolo

MILAN:  SI: Ibrahimovic  NO: Bonera  SORPRESA: Cassano

 

UDINESE – LAZIO

Udinese e Lazio arrivano a questa sorta di spareggio Champions in condizioni non ottimali.

Nell’Udinese, Di Natale si è inceppato ma potrebbe sbloccarsi in qualsiasi momento; Handanovic vive di alti e bassi ma può essere decisivo; poi Danilo, Asamoah e sorprese Benatia e Basta; no Coda, Pereyra, Pinzi, Abdi e Pasquale.

Nella Lazio, Mauri sempre tra gli ultimi ad arrendersi; mancano i gol degli attaccanti e nessuno tra Rocchi, Kozak e Alfaro convince davvero; meglio Ledesma o Gonzalez; fuori Konko, Biava, Dias, Garrido, Cana e forse Matuzalem

UDINESE:  SI: Di Natale  NO: Pereyra  SORPRESA: Handanovic

LAZIO:  SI: Mauri  NO: Dias  SORPRESA: Gonzalez

 

Commenti

commenti