Per Seoul, Lady Gaga è porno

La comunità cattolica coreana è in subbuglio, pronta a far guerra alla pop star più amata del momento: Lady Gaga.

Il tour della cantante è pronto a far tappa a Seoul ma, con l’arrivo della Gaga, si sono scatenate le polemiche: i contenuti delle sue canzoni, la strenua difesa dei diritti degli omosessuali e il look troppo provocante mandano in bestia i cristiani conservatori locali, che si sono opposti alla presenza della cantante perché considerata “pornografica”.

Il gruppo di conservatori mira a far annullare la data del tour a Seoul, radunandosi in strana e nei luoghi di preghiera per protestare. Il concerto è comunque soggetto a restrizioni per i minori, ma non bastano ai cristiani della Corea del Sud.

Lady Gaga non ha ancora risposto, ma si è limitata a provocare silenziosamente indossando un lungo abito bianco con scollatura vertiginosa.

Commenti

commenti