GP di Cina. Vince la Mercedes con Rosberg, male le Ferrari.

La Mercedes torna alla vittoria nel Gran Premio della Cina grazie a Nico Rosberg, il tedesco, 26 anni è alla sua prima vittoria. Il pilota delle Frecce d’Argento parte in pole position e chiude primo in un Gran Premio caratterizzato più dalle soste ai box e dal consumo delle gomme, che per i sorpassi.

Ferrari male e non poteva essere altrimenti. Alonso solo 9°, Massa addirittura 13°. Massa prova a fare una sosta in meno per recuperare, ma non c’è. Alonso meglio, ma la bagarre a centro gruppo non è mai semplice. La Ferrari ha solo i punti di Alonso: 37. Preoccupa che dietro a soli due punti ci sia la Sauber motorizzata proprio Ferrari. Non è stato solo un problema di strategia. Le modifiche tanto attese si vedranno da Barcellona. E sarà già Spagna ed Europa. Per Alonso si giocherà in casa…

In Cina, un solo ritirato: Schumacher per un bullone dell’anteriore destro avvitato male dopo la sosta ai box.  Ross Brown sorride, e vince, ancora una volta dopo aver vinto con Benetton, Brown, Ferrari, McLaren… E le Red Bull? Hanno sbagliato la partenza e sono rimaste parecchio in mezzo al traffico. Sauber sempre alle calcagna Webber 4° supera il “compagno” di squadra Vetter che finisce 5°.

Il successo della Mercedes, che dopo alcune stagione dal ritorno in Formula 1, torna alla vittoria dopo i mitici anni ’50 e il grande Fangio, ultimo a portare una Freccia d’argento così in alto. Ma è anche un passo importante nel presente. Tre gare tre vincitori diversi. Un campionato che si fa avvincente. Red Bull che ringrazia Rosberg che dalla loro toglie punti preziosi alla Mclaren.

Schumacher deve lasciare per un errore dopo l’uscita dei box. Bel mondiale, ma la prevalenza è in netta prospettiva a favore della Mclaren. Già oggi avrebbe forse vinto J. Button, sfortunato per un ritardo ai box nella seconda e decisiva sosta.

Ecco l’ordine d’arrivo ufficiale:

POS  PILOTA        TEAM                       TEMPO
 1.  Rosberg       Mercedes                   1h36:26.929
 2.  Button        McLaren-Mercedes           +    20.626
 3.  Hamilton      McLaren-Mercedes           +    26.012
 4.  Webber        Red Bull-Renault           +    27.924
 5.  Vettel        Red Bull-Renault           +    30.483
 6.  Grosjean      Lotus-Renault              +    31.491
 7.  Senna         Williams-Renault           +    34.597
 8.  Maldonado     Williams-Renault           +    35.643
 9.  Alonso        Ferrari                    +    37.256
10.  Kobayashi     Sauber-Ferrari             +    38.720
11.  Perez         Sauber-Ferrari             +    41.066
12.  Di Resta      Force India-Mercedes       +    42.273
13.  Massa         Ferrari                    +    42.700
14.  Raikkonen     Lotus-Renault              +    50.500
15.  Hulkenberg    Force India-Mercedes       +    51.200
16.  Vergne        Toro Rosso-Ferrari         +    51.700
17.  Ricciardo     Toro Rosso-Ferrari         +  1:03.100
18.  Petrov        Caterham-Renault           +     1 lap
19.  Glock         Marussia-Cosworth          +     1 lap
20.  Pic           Marussia-Cosworth          +     1 lap
21.  De la Rosa    HRT-Cosworth               +     1 lap
22.  Karthikeyan   HRT-Cosworth               +    2 laps
23.  Kovalainen    Caterham-Renault           +    3 laps

CLASSIFICA PILOTI 
 1.  Hamilton      45       
 2.  Button        43        
 3.  Alonso        37        
 4.  Webber        36        
 5.  Vettel        28        
 6.  Rosberg       25        
 7.  Perez         22        
 8.  Raikkonen     16        
 9.  Senna         14       
10.  Kobayashi      9
11.  Grosjean       8
12.  Di Resta       7
13.  Vergne         4
14.  Maldonado      4
15.  Ricciardo      2
16.  Hulkenberg     2
17.  Schumacher     1

CLASSIFICA COSTRUTTORI
 1.  McLaren-Mercedes           88
2.  Red Bull-Renault           64
3.  Ferrari                    37
4.  Sauber-Ferrari             31
5.  Mercedes                   26
6.  Lotus-Renault              24
7.  Williams-Renault           18
8.  Force India-Mercedes        9
9.  Toro Rosso-Ferrari          6

Commenti

commenti