Roma, manifestazione Cgil esodati

Roma- La Capitale ha ospitato una manifestazione dei sindacati contro i dati diffusi dal ministro del Lavoro e del Welfare Elsa Fornero, riguardo agli esodati italiani.

In piazza Susanna Camusso, Cgil, ha affermato che questo governo “non rispetta le persone”; Angeletti e Bonanni pensano allo “sciopero generale qualora dovessero essere costretti dalle circostanze” e auspicano a una convocazione da parte dell’esecutivo tecnico.

“Basta promesse per chi è rimasto senza lavoro, reddito e pensione”: questo slogan ha aperto la manifestazione “bagnata” della Capitale, che ha visto sfilare il corteo da piazza della Repubblica verso piazza Ss. Apostoli.

“Se non fosse che è un problema importante e tragico direi che il governo fa un gioco di prestigio perché alla fine della lunga indagine abbiamo lo stesso numero del Milleproroghe. La decisione del governo di dire che il problema non c’è non mi pare una buona premessa”: così si esprime la Camusso, decisa a non scendere a compromessi per una riforma del lavoro che non sembra piacere a molti, non solo alle parti sociali.

Fonte: ansa.it

Commenti

commenti