Frittelle primavera

Piccole frittelline che ricordano quelle natalizie, con acciughe o cavolfiore. Queste sono più leggere e “primaverili”, a base di verdure e gamberi, che potrete variare in base all’estro e al momento. Deliziose.

Ingredienti per 4 persone

  • 1 carota
  • una zucchina
  • un finocchio
  • 2 costole di sedano
  • 4 gamberoni
  • 500 g di farina
  • sale
  • pepe
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • olio di semi di arachide per friggere

Pulite e raschiate la carota, lavate e spuntate la zucchina, mondate il il finocchio e le costole di sedano. Lavate tutte le verdure e tagliatele a fiammifero; asciugatele accuratamente e ponetele da parte. Sgusciate i gamberoni, incideteli sul dorso per eliminare il budello e sciacquateli sotto l’acqua corrente; asciugateli, tagliuzzateli grossolanamente e ponete anch’essi da parte.

Mescolate la farina con un pizzico di sale e uno di pepe; aggiungete gradatamente acqua tiepida, in cui avrete sciolto il cubetto di lievito di birra. Lavorate fino a ottenere un impasto molto morbido: più morbido di quello per la pizza. Aggiungete altra acqua se necessario, fino a raggiungere una consistenza piuttosto “collosa”; coprite con un telo e lasciate da parte a lievitare. Quando avrà raggiunto il doppio del suo volume, distribuite il composto in 5 ciotole, aggiungete in 4 di esse un tipo di ortaggio e nell’ultima i gamberoni tagliuzzati. Mescolate e fate amalgamare gli ingredienti.

Ponete sul fuoco la padella per i fritti con abbondante olio di semi e, non appena raggiunge la giusta temperatura, prelevate da ogni ciotola il composto a cucchiaiate: friggetele e fatele dorare da tutti i lati. Estraetele con la schiumarola e mettele ad asciugare su carta assorbente da cucina. Servitele caldissime.

Commenti

commenti