Derby al Real Madrid, ora è +4

Lo scenario non era dei migliori per il Real Madrid, pronto a scendere in campo per il derby contro l’Atletico ed il Barcellona con il fiato sul collo, giunto ad una sola lunghezza di ritardo, ma nei momenti difficili le grandi squadre vengono a galla.

I ragazzi di Mourinho continuano a tener viva la striscia negativa dei cugini capitolini, tenuti a secco di vittorie nella sfida contro i “galacticos” da ben tredici anni, chiudendo la sfida con un 4-1 che riporta i catalani a distanza di quattro punti.

Non è passato molto tempo da quando la Liga era stata dichiarata chiusa, con il Real Madrid davanti di 10 e la squadra di Josep Guardiola e Lionel Messi ad inseguire con poche speranze di poter recuperare la brutta situazione ma la vigilia del derby si apre con quel -1 che sembra aver dato il giusto brio ai “blancos”.

Marcature aperte dal solito Cristiano Ronaldo, protagonista di una rete splendida giunta con una gran botta dalla distanza, con un piccolo aiuto da parte dell’estremo difensore dell’Atletico Madrid, Thibaut Courtois, immobile ad osservare il pallone insaccarsi nella propria rete.

Il portoghese mette a segno il 40° goal stagionale, grazie al 2-1 siglato col destro, sorprendendo ancora una volta Courtois, ed il calcio di rigore concesso al Real Madrid a dieci minuti dal termine dell’incontro, con il risultato fissato sul 2-1.

I padroni di casa tengono il match in equilibrio sino alla ripresa, toccando il pareggio al 55° minuto, con Falcao, migliore dei suoi, supera Iker Casillas, prima di crollare sotto i colpi di Cristiano Ronaldo, tripletta che gli consente il sorpasso nella classifica marcatori della Liga ai danni dell’argentino Lionel Messi, e di Angel Di Maria, autore dell’ultimo goal della partita giocata al Calderòn.

Derby messo in cassaforte, risultato identico al match d’andata, e vantaggio riportato a quattro lunghezze sui rivali del Barcellona, vincente in casa del Getafe con un perentorio poker (0-4).

La Liga che sembrava chiusa è più riaperta che mai, la corsa al titolo continua e lo spettacolo offerto da Real Madrid e Barcellona non smette di entusiasmare ogni appassionato del calcio spagnolo.

Commenti

commenti