Kurt Cobain mette lo zampino nel prossimo film di Clint Eastwood

Ormai un punto di riferimento in campo registico, Clint Eastwood sta lavorando al suo prossimo film, A star is born, quarto rifacimento cinematografico di E’ nata una stella.

Portato sullo schermo nel 1937 da William A. Wellman, nel 1954 da George Cukor e nel 1976 da Frank Pierson , racconta la storia di una aspirante attrice che viene aiutata da una star del cinema del tempo, l’attore Norman Maine. Ma mentre la popolarità di lei continua  a crescere, quella di Norman si arresta fino a una tragica scelta autodistruttiva.

Quarta versione di un classico hollywoodiano, dunque, che secondo le parole dello sceneggiatore Will Fetters, è stato arricchito dal suo amore per la figura di Kurt Cobain.

Fetters è sempre stato un grande fan del compianto leader dei Nirvana e non ha nascosto che la figura di Norman Maine che vedremo nel film di Eastwood è stata ispirata dalla tragica vicenda di Kurt Cobain. “L’ ho immaginato vivo vent’anni dopo l’esperienza dei Nirvana, mentre è intento a tentare di realizzare un nuovo album portandosi dietro il mito dell’icona grunge”.

Senza dubbio una mossa azzeccata, quella di parlarne: cresce l’attesa.

Il cast è ancora sconosciuto. Sicura solo Beyoncé. In trattative, si dice, Tom Cruise.

Fonte: Primissima

Commenti

commenti