NBA: Lakers ancora ko esterno, Miami ok. Pacers sui Clippers

La malattia della trasferta per i Los Angeles Lakers è ancora viva ed il viaggio per la sfida contro gli Houston Rockets di Luis Scola (23) e Courtney Lee (23) si materializza come l’ennesima sconfitta lontano dalle mura dello Staples Center.

Il risultato finale dice 107-104 a favore dei padroni di casa mentre gli ospiti californiani si affidano alla loro stella Kobe Bryant (29) ed allo spagnolo Pau Gasol, senza riuscire ad ottenere il successo esterno.

Coach Mike Woodson dirige i suoi New York Knicks alla quarta vittoria consecutiva da quando siede sulla panchina con il ruolo di allenatore, superando i Toronto Raptors di Andrea Bargnani (0), trascinati da Carmelo Anthony, Amare Stoudemire e Jeremy Lin.

Ospiti degli Utah Jazz di Paul Millsaps (23), gli Oklahoma City Thunder incappano nel ko esterno per 97-90, con un Russell Westbrook da 23 punti, senza festeggiare nel migliore dei modi il nuovo arrivato Derek Fisher.

Danny Granger (25) trascina i suoi Indiana Pacers nel successo ottenuto ai danni dei Los Angeles Clippers di Chris Paul e Blake Griffin, mentre i Miami Heat superano per 99-95 i Phoenix Suns con Chris Bosh autore di 29 punti, miglior realizzatore del match.

Con un perentorio 116-87, i Milwaukee Bucks di Drew Gooden, vincono l’incontro esterno in casa dei Portland Trail Blazers, spinti da LaMarcus Aldridge (21) e Wesley Matthews (21), non sufficienti per conquistare il trionfo casalingo.

Al pari del fratello, Marc Gasol, insieme a Rudy Gay (23), non riesce ad ottenere il successo lontano da casa con i suoi Memphis Grizzlies, sconfitti per 119-110 dai Sacramento Kings di Marcus Thornton (31).

Commenti

commenti