NBA: Bargnani al rientro. 0 punti e ko con New York

Rientro in campo amaro per Andrea Bargnani, tornato sul parquet del Madison Square Garden dopo il grave infortunio al polpaccio, disputando la settima partita, sconfitto insieme ai suoi Toronto Raptors dai nuovi New York Knicks di coach Mike Woodson.

Zero punti dal campo per il “Mago”, deluso dal risultato finale dell’incontro che ha riportato in auge la sorpresa invernale Jeremy Lin, 18 punti messi a segno oltre a 1o assist ed una stoppata, e Carmelo Anthony, rinato da quando la franchigia ha allontanato Mike D’Antoni.

“Ora mi sento meglio ma non sono ancora al top, servirebbe ancora qualche giorno. Mi è dispiaciuto saltare l’All Star Game e sentir dire da LeBron James che avrò altre opportunità è un vero onore. Il mio obiettivo, ora, è di recuperare la forma ed a salvare il possibile qui a Toronto”.

Andrea Bargnani non si dichiara contento o soddisfatto per la prestazione che ha segnato il suo rientro in campo al Madison Square Garden, sette partite dal ritorno dopo l’infortunio, sottolineando il suo zero nella casella dei punti segnati, e la sconfitta per 106-87, giunta troppo facilmente ai suoi occhi.

“Mi pagano per mettere canestri e con i New York Knicks non ne ho fatto nemmeno uno, il bilancio della serata è altamente negativo per me. Restare fuori un mese condiziona molto, anche mentalmente, ma ora serve recuperare in fretta”.

I Toronto Raptors portano il loro record a 15 vittorie e 31 sconfitte, rendendo sempre più flebili le speranze di rientrare nella zona playoffs, attaccandosi solamente alla matematica ed alla fortuna.

Commenti

commenti