I figli di Berlusconi hanno dilapidato una fortuna

Silvio Berlusconi si è confermato l’uomo più ricco d’Italia anche per il 2011, con un reddito per il 2010 dichiarato che ammonta a 48.180.792 euro, e i suoi figli lo sanno bene: “Papi” è generoso non solo con le belle ragazze, ma anche con la propria progenie. Il quotidiano Libero ha preso di mira le folli spese dei figli di Berlusconi, raccontando che:

La società di Eleonora, Barbara e Luigi, infatti, incassa 2 milioni di euro. Ma per non chiudere baracca e burattini ne servono altri dodici. Eleonora, Barbara e Luigi hanno bisogno per le spese ordinarie di 5 milioni a testa per quest’anno. Grazie anche a questa scelta il patrimonio netto della holding dei berluschini si è assottigliato, sia pure conservando fieno d’oro in cassa: ammonta a 231,8 milioni di euro rispetto ai 259,7 milioni di euro dell’anno precedente

Come avrete letto in questi giorni, Mediaset ha chiuso l’anno passato registrando un crollo netto del 36%, ma il giro d’affari della famiglia ha subito poco il contraccolpo, a parte un calo negli investimenti pubblicitari a partire dalle dimissioni di Berlusconi. Dall’analisi di Libero emerge che le spese dei tre figli dell’ex premier e Veronica Lario supererebbero gli utili della società, ma non sono affatto preoccupati: nel caso in cui dovessero ritirarsi dalla società, si porterebbero comunque a casa 71 milioni di euro a testa, per non parlare di investimenti finanziari e altre partecipazioni.

Da quanto emerge, nel 2011 i depositi bancari dei Berluschini si è dimezzato (da 138,4 a 64,6 milioni di euro), ma hanno triplicato i loro investimenti in titoli (da 20,3 a 60,7 milioni di euro).

Commenti

commenti