Basket: Milano-Caserta, che emozioni nella ripresa

Una partita a due facce per la Otto Caserta di coach Stefano Sacripanti, inconcludente dalla lunga distanza nei primi due quarti di gioco, 0/11 da tre, ed un rientro in campo con 11/19 che riaprono l’incontro.

Di fronte ai campani, però, si trova un’ Olimpia Milano compatta, partita al rilento ma abile nel tener testa alla ripresa degli ospiti, con un terzo periodo concluso con un parziale di 30-32, specchio di un gioco esaltante da parte di entrambe le formazioni.

Avvio tediante nei primi 10′ di gioco che si trasforma in rapido ed avvincente al rientro dalla pausa lunga, ravvivata da Andre Collins per la Otto Caserta, autore di 24 dei suoi 28 punti totali, e da una EA7 Milano pimpante, spinta dal greco Ioannis Borousis.

Il centro ellenico sembra rinato, chiudendo il match con un bottino di 23 punti, con un 3/3 dalla distanza, e di dieci rimbalzi, record da quando milita in Italia con la casacca meneghina.

Il tiro dai 6,75 metri rimette in gioco la Otto Caserta, sotto di 20 punti in avvio di ripresa e rientrata con sei bombe, su otto tentativi, di Charlie Bell (3), Andre Collins (2) ed Andre Smith (1), senza riuscire a fermare l’attacco dei milanesi, con Ioannis Borousis, Omar Cook ed Antonis Fotsis graffiant.

Venti minuti di match esaltanti con i campani a -4 a -2’24” dal termine, sul 86-82, rispondendo al parziale di 7-0 dei lombardi, trascinati da Malik Hairston (13), Stefano Mancinelli (13), il play Omar Cook (11 punti e 3/5 dalla distanza) e da J.R. Bremer (15), quest’ultimo con 5 punti dal campo ed i restanti dieci derivanti dalla lunetta, mettendo in mostra una freddezza decisiva.

L’ultimo tentativo è la tripla di Andre Smith che vale il 92-89 ma l’ Olimpia Milano ottiene il successo finale, salendo al terzo posto a quota 28 punti, al pari di Umana Reyer Venezia, Canadian Solar Bologna e Banco di Sardegna Sassari, alle spalle della Bennet Cantù (30) e della capolista Montepaschi Siena (36).

Il prossimo turno vedrà i ragazzi di coach Sergio Scariolo impegnati in casa della Vanoli Braga Cremona, dando vita ad un derby tutto lombardo, mentre la Otto Caserta ospiterà l’ Acea Roma nel posticipo delle 20,30.

Commenti

commenti