NBA: Gallo torna a cantare! Belinelli 10 e lode

Impegnati contro i Boston Celtic, i Denver Nuggets, orfani di JaVale McGee, arrivato dai Washington Wizards grazie alla trade che ha portato il brasiliano Nené nella franchigia della capitale, fanno affidamento sul rookie Kenneth Faried, 18 punti al termine dell’incontro, e sul rientrante Danilo Gallinari, 20 punti e 3/5 dalla distanza.

La partenza dell’azzurro di Sant’Angelo Lodigiano è ottima con due triple in circa tre minuti in campo, dimostrando di esser tornato ad una condizione ottimale, sia fisica sia mentale, mettendo insieme un buon bottino a fine match, contornato da 5 rimbalzi, 3 assist, di cui uno da standing-ovation, ed un recupero.

Accoppiata magica quella formata da Danilo Gallinari ed il rookie Kenneth Faried, quest’ultimo protagonista del secondo quarto, portando i Denver Nuggets alla vittoria ai danni dei Boston Celtic di Kevin Garnett (22), Paul Pierce (22) e Rajon Rondo, portando il record attuale a 25-20.

Il “Mago” è Andrea Bargnani, certo, ma per una sera l’appellativo spetta al suo connazionale Marco Belinelli, autore dei primi due punti dei New Orleans Hornets ed alla fine uscito dal campo fra gli applausi con 20 punti, due rimbalzi e la vittoria dei suoi, superando i New Jersey Nets di Anthony Morrow (20) e Deron Williams (20).

L’italiano chiude i primi due periodi di gioco con 10 punti messi a segno, permettendo ai suoi di rimanere in scia dei padroni di casa, inizialmente in vantaggio trascinati da Deron Williams, e realizzando una splendida tripla con ancora 16” sul cronometro, chiudendo l’incontro.

 

Commenti

commenti