Che colpo Nibali! La Tirreno-Adriatico è tutta sua

L’attacco tanto atteso si è manifestato nella crono finale di San Benedetto del Tronto ed il 27enne siciliano non si è lasciato sfuggire l’occasione di portarsi a casa la Tirreno-Adriatico con una prestazione eccezionale, mettendosi alle spalle Chris Horner ed il ceco Roman Kreuziger.

L’uomo della Liquigas conclude la tappa con un tempo di 10’56” e, dopo tre minuti, il ceco Roman Kreuziger taglia il traguardo in 11’23”, togliendosi dalla lotta per la vittoria e con grande attesa per l’arrivo di Chris Horner, giunto dopo appena due giri d’orologio con il cronometro fermo sul 11’16”, consegnando il successo a Vincenzo Nibali.

Il successo di tappa è per lo specialista delle cronometro Fabian Cancellara (Radio Shack-Nissan Trek), 10’36” con una media di 52,64 km/h, mettendosi alle spalle il compagno di squadra Daniele Bennati, in ritardo di 12” rispetto allo svizzero, e Cameron Meyer, uomo della GreenEdge Cycling Team, a 16”.

Maglia Azzurra, dedicata al vincitore della classifica a tappe, e Maglia Rossa, consegnata al primo della classifica a punti, per il 27enne siciliano, mentre come miglior giovane della Tirreno-Adriatico è stato premiato Wouter Poels, ragazzo della Vacansoleil DCM Pro C. Team.

La Maglia Verde per i gran premi della montagna è di Stefano Pirazzi, ciclista della Colnago-CSF Inox, portando a tre gli ottimi risultati ottenuti dagli italiani alla vigilia della Milano-San Remo, gara a cui Vincenzo Nibali punta fortemente.

Commenti

commenti