Franco Lamolinara: foto, video e rivelazioni sul tragico bliz

La salma di Franco Lamolinara, l’ingegnere italiano ucciso in Nigeria, finalmente è tornata in territorio italiano.

Escono oggi i video della casa dove i due ostaggi sono stati uccisi. L’omicidio è avvenuto in un bagno dove si vedono ancora la tracce del sangue. E sulle pareti dei muri della casa il sangue dei terroristi uccisi durante il bliz.

Ecco il link del video.

Scioccanti le rivelazioni dei cinque terroristi catturati che erano complici del complotto:

Avevamo l’ordine di uccidere immediatamente gli ostaggi se ci fossimo accorti che le forze di sicurezza stavano circondando lo stabile… dovevamo ucciderli nel momento in cui non eravamo più sicuri di sopravvivere a un eventuale conflitto a fuoco.

Una donna di trentun’anni di nome Hauwa, moglie del custode del compound in cui si trovavano gli ostaggi, i due ostaggi sono stati uccisi a bruciapelo ad azione appena iniziata:

Io sono fuggita, non so come ho fatto a sopravvivere

Napolitano, indignato ancora lamenta l’inspiegabile comportamento britannico.

Sembra, secondo le fonti britanniche, i rapitori volessero fuggire per paura di un tradimento postumo all’arresto di uno dei loro capi, Abu Muhammad, verso il Niger ed eventualmente sbarazzarsi dei due ostaggi in un momento successivo, magari in mezzo al deserto o andare a trattare con  Al Qaeda.

Commenti

commenti