Basket: Varese ci prova ma Siena è inarrestabile

La Montepaschi Siena non rallenta la corsa in campionato e, dopo aver superato l’Olimpia Milano, si presenta al PalaWhirlpool per disputare la dodicesima partita in un mese, chiudendo i conti nel corso di un terzo quarto che ha visto i padroni di casa imprecisi sia dalla lunga distanza sia da sotto canestro.

Un avvio di gara che premia gli ospiti, scattati subito davanti di otto punti a fronte di un avversario che perde otto palloni nei primi dieci minuti di gioco mettendo a segno solamente 13 punti, contro i 22 degli uomini di coach Simone Pianigiani.

La zona della Cimberio Varese viene sistematicamente attaccata dai senesi, ma i padroni di casa non mollano, giungendo al termine del secondo quarto con un solo punto di svantaggio grazie ad una tripla di Gabriele Ganeto, entrata nel canestro con un pizzico di fortuna, regalando vigore ai lombardi ed ai tifosi, giunti numerosi a Masnago.

Illusione pura poichè il rientro in campo mette in evidenza la superiorità della Montepaschi Siena che, grazie alle penetrazioni di Bo McCalebb e Bootsy Thornton, oltre alle bombe messe a segno da David Andersen e David Moss, riesce a creare lo strappo del match allungando a +17.

I padroni di casa tentano dalla lunga distanza, alla fine saranno 28 le conclusioni da tre, senza riuscire a rientrare in partita e consegnando il successo stagionale numero 17 ai toscani, sempre più in vetta alla classifica con sei lunghezze di vantaggio sul trenino formato da Bennet Cantù, Canadian Solar Bologna e la sorprendente Banco di Sardegna Sassari.

La Cimberio Varese rimane aggrappata all’ottava posizione grazie alle sconfitte di Sidigas Avellino, ancora a pari punti coi lombardi a quota 24.

Commenti

commenti