Operazione Domitia, maxi arresti e confisca beni

Napoli- Stavolta i boss e i loro “fedeli” non devono prendersela con la partita del Napoli, vittoriosa al San Paolo. Stavolta l’operazione chiamata Domitia, dall’omonima strada che collega Napoli agli imperi dei clan, ha tutti i meriti.

Nella provincia di Caserta e Napoli infatti sono in corso 14 arresti di imprenditori e pubblici funzionari accusati di associazione per delinquere di stampo camorristico, tra cui anche un noto ginecologo, Giuseppe Russo, della clinica Pineta Grande.

Questa ingente operazione ha permesso lo smantellamento di case e uomini delle famiglie storiche dei Zagaria, Bidognetti, Nuvoletta e Polverino.

Oltre 300 immobili e terreni per un valore 250 milioni di euro. La “Domizia Village”, condotta dalla Guardia di Finanza, è stata resa possibile anche grazie all’ausilio del Tribunale di Napoli e della Direzione distrettuale antimafia.

Commenti

commenti