Fermato Strauss-Kahn, inchiesta su giro di escort

Parigi- Probabilmente “il lupo perde il pelo, ma non il vizio“. Un altro ciclone si abbatte sull’ex direttore generale del Fondo monetario internazionale, cui è succeduto Christine Lagarde.

Un giro di prostituzione nel nord della Francia. Il caso Carlton, dal nome dell’hotel dove si concentra la rete di prostituzione, di cui ha beneficiato Strauss-Kahn, secondo la Procura di Lille, tra il 2010 e il 2011.

L’accusa riguarda “complicità in sfruttamento della prostituzione” e “appropriazione indebita”, dal momento che il “conto” delle escort sarebbe stato pagato attraverso le spese societarie delle imprese di due suoi amici, gli imprenditori Fabrice Paszowski e David Roquet.

Data la gravità delle accuse, dopo l’interrogatorio intorno alle 9 del mattino, Strass-Kahn si è visto convalidare il fermo. Se l’autorità giudiziaria non dovesse credere alla difesa, a nulla sarebbero bastate le ingenti somme della ricca moglie con cui è riuscito a esser assolto negli Stati Uniti.

Perplessità sempre riguardo alle elezioni. Il rivale numero uno di Sarkozy infatti era proprio Strass-Khan, anche se dopo il primo scandalo non ci sarà alcuna sua candidatura.

 

Commenti

commenti