Sanremo 2012: tante parolacce, attrici non eccellenti ed un meraviglioso Papaleo

Non si risparmiano le parole pesanti, quasi da risultare un VM14. Il video di Repubblica, che potete vedere qui, ne riassume i punti “salienti”.

L’intervento di Luca e Paolo è stato più che uno sketch comico una rassegna completa di parolacce, forse un po’ a titolo gratuito.

Salva gran parte della serata Rocco Papaleo, anche se nemmeno questo brillante presentatore risparmia i suoi monologhi e dialoghi dalla macchia della scurrilità.

La battuta migliore:

Gianni, cambiamo il tuo slogan “stiamo uniti”, che è una minchiata, in stiamo tecnici: vedrai che sale lo spread

Spalla per Morandi che diventa protagonista, con un’ironia da fumetto ed una fisicità e presenza di per se divertente… forse l’acquisto miglior del festival.

Ritornano le madrine del Sanremo 2011: Elisabetta Canalis e Belen Rodriguez.

Elisabetta Canalis, anche coinvolta da Celentano, si dimostra una attrice di dubbie capacità, ma assieme alla sua bellissima compagna di palcoscenico, si dimostra sciolta e maturata rispetto lo scorso anno. Accetta con il sorriso sulle labbra la sostituzione Ivana Mrazova, contenta di poter calcare per il secondo anno consecutivo il palcoscenico dell’Ariston.

Cantano, sottolineano gli errori passati e scherzano ammiccanti con il padrone di casa, Gianni Morandi.

Showgirl complete, ancora in crescita professionale e senza ombra di dubbio bellissime.

In tutto questo susseguirsi di situazioni non si può dimenticare una giuria un po’ troppo rumorosa, e poco collaborativa.Facendo la “prima donna” ha perso anche qualche membro anche per il tilt del televoto durante l’esibizione di Samuele Bersani mentre cantava “Un pallone”.

Le votazioni sono state tutte annullate e verranno ripetute nella giornata di oggi.

 

Commenti

commenti