Topshop e Kanye West: collaborazione in corso?

Negli ultimi giorni sono rimbalzate in giro per il web diverse notizie sul famoso rapper americano Kanye West che, dopo la sua carriera canora, ha deciso di girare pagina e guardare al mondo della moda: lo scorso Ottobre 2011, durante la Paris Fashion Week, ha infatti presentato la sua prima collezione womanswear (che però non ha riscontrato ottimi risultati).

E’ un argomento scottante, visto il periodo: è all’inizio la New York Fashion Week e sarà seguita a ruota da Parigi, Londra, Milano. Dunque per Kanye e la sua ispirazione modaiola è il momento adatto per far parlare di sé.

Pare proprio che il rapper stia preparando un progetto di collaborazione con uno dei brand low cost più famosi al mondo, Topshop, di origini britanniche e punto di riferimento per le fashioniste worldwide (è possibile infatti acquistare i capi anche sullo shop online di Topshop) dati i suoi contatti recenti con uno dei maggiori businessmen del Regno Unito, Sir Philip Green.

I due sono stati visti insieme, per un pranzo a Londra che è stato interpretato come un meeting per sottoscrivere la suddetta collaborazione ma che, secondo una dichiarazione di un portavoce di Green al Daily Mirror, sarebbe un semplice incontro tra amici:

“Per quanto ne so, Philip e Kanye stavano semplicemente godendosi un pasto insieme”

Inoltre, lo stesso Sir inglese ha subito spezzato ogni rumor, forse per strategia di marketing, forse dicendo la verità:

“Ho pranzato con Kanye e, scusate, devo riportare con chi pranzo al Daily Mirror?! Lui era molto affamato ed anch’io. E’ quello che succede all’ora di pranzo. Non c’è stata alcuna conversazione di lavoro. E’ un amico di mio figlio”

Insomma, se anche ci fosse una possibile partnership lavorativa in corso, noi comuni mortali non lo sapremmo fino al giorno della presentazione ufficiale della stessa, visto che nessuno nel team di Topshop sembra voler rivelare alcun che.

Nel frattempo potremo godere della creatività della penna di Kanye durante la prossima fashion week di Parigi, dove egli tornerà con una nuova collezione femminile che, si spera, sarà migliore di quella precedente.

Commenti

commenti