Giro del Qatar: a Boonen la generale, Cavendish a terra

Quarto successo in carriera al Giro del Qatar per  Tom Boonen, portacolori dell’ Omega Pharma è già trionfante in questo evento nel 2006, 2008 e 2009, bissando la vittoria ottenuta al Tour de San Luis, appuntamento d’apertura stagionale disputate in terra argentina.

Un arrivo in volata per la sesta tappa che ha premiato il transalpino Arnaud Demare, giunto davanti al russo Denis Galimzyanov ed all’australiano Mark Renshaw, con il 24enne di Trento, Daniele Oss, settimo e migliore italiano dell’evento.

Secondo nella generale alle spalle del belga Tom Boonen con un ritardo di 28”, l’americano Tyler Farrar, sesto al traguardo dell’ultimo round del Giro di Qatar e vincitore della terza tappa del Tour de France 2011 (Olonne sur Mer-Redon), è stato protagonista di una collisione con l’iridato Mark Cavendish a 200 metri dall’arrivo, con il britannico finito in terra senza gravi conseguenze, sesto nella graduatoria conclusiva dell’appuntamento.

Sul gradino più basso del podio giunge lo spagnolo Juan Antonio Flecha, uomo del Team Sky, davanti al belga Gert Steegmans, della Omega Pharma, all’olandese Tom Veelers, portacolori della Skill-Shimano, ed all’iridato britannico Mark Cavendish.

Commenti

commenti