Psyco Siri: quando la tecnologia diventa pericolosa

Uno dei motivi per cui l’iPhone 4s è stato uno tra i più venduti dispositivi della famiglia Apple, è sicuramente per la nuova funzione che permette di avere un’assistente personale vera e propria all’interno del proprio smartphone: Siri.

Eh già, l’assistente ha un nome e anche una spiccata personalità, risponde a tono e, oltre ad aiutarci nel lavoro e nella vita quotidiana, ci intrattiene con la storia della sua vita (provate a chiederle qual è la sua storia, e sarete accontentati!).

Siri è servizievole ed utile ma può diventare una trappola: molte critiche dicono che potrebbe portare “dipendenza” e essere “pericolosa”. Beh, da qui a dire che c’è un pericolo serio, ce ne vuole.

Questo tipo di critiche sono state raccolte da un ragazzo americano che, utilizzando la piattaforma YouTube e tutta la sua creatività, ha realizzato un video in cui si scopre un lato di Siri alquanto… “strano”. Vedere per credere.

Poi fateci sapere se, dopo aver visto il video, raccogliereste ancora un iPhone abbandonato oppure se vi dareste direttamente al BlackBerry.

Video by Nathan McMurry che potete seguire sul suo profilo Twitter.

Commenti

commenti