Scontri Siria, sanzioni dall’Unione europea

Siria- L’Europa rafforzerà maggiormente le sanzioni contro il regime siriano, motore dei disordini che stanno sconvolgendo il paese.

Nessun accordo sulla risoluzione della crisi siriana è stato raggiunto dall’Onu; intanto il governo francese di Nicolas Sarkozy dichiara che appoggia il popolo.

Il ministro degli Esteri, Juppe, ha infatti sostenuto che cercherà di incrementare la pressione internazionale contro il regime, in modo da isolarlo e convincerlo di non aver più alcuna via di scampo.

La Francia è in prima linea aiutare l’opposizione a rialzarsi e per inasprire le sanzioni contro il regime totalitario di Bashar el Assad.

Commenti

commenti