Supercross: Stewart torna alla vittoria

Il quarto appuntamento del campionato AMA Supercross USA, disputato di fronte a 46.000 appassionati accorsi all’ Oakland Coliseum, permette a James Stewart di tornare in cima al podio a seguito di un avvio di stagione altalenante.

Protagonista del processo intentatogli per essersi finto un agente per semplice goliardia personale questo inverno, il portacolori del Joe Gibbs Team, nuova scuderia per il 2012, si mette tutti alle spalle, a partire da Chad Reed, scattato più rapido di tutti all’apertura del cancelletto.

Secondo al traguardo, il pilota della Honda si era portato subito in testa, inseguito a breve distanza da Andrew Short, Josh Hansen, James Stewart e Ryan Villipoto, con Ryan Dungey attardato in decima posizione al termine della prima tornata.

Gara emozionante, accesasi nei giri di mezzo con l’alfiere del Joe Gibbs Team portatosi al comando ed in fuga, tenendosi alle spalle un Chad Reed combattivo, costretto a tenere a bada il ritorno di Ryan Villipoto, caduto ma grintoso nel recuperare posizioni importanti.

Il leader di classifica, Ryan Dungey, conclude quarto al traguardo di Oakland, venendo agganciato da Chad Reed a quota 85, con due lunghezze di vantaggio su Ryan Villipoto, uomo della Kawasaki, terzo sotto la bandiera a scacchi, e dodici su James Stewart, trionfatore di serata.

Andrew Short è quinto all’ Oakland Coliseum, tenendosi alle spalle il compagno di marca Kevin Windham, l’alfiere della Yamaha, Davi Millsaps, e Jake Weimer, attualmente in quinta piazza in campionato con 61 punti ottenuti in quattro round.

Justin Brayton, nono, e Josh Hansen, scattato bene e decimo al traguardo, concludono la Top10 del quarto appuntamento stagionale, spostando l’attenzione al prossimo weekend in cui la truppa dell’AMA Supercross USA tornerà ad Anaheim, tappa d’apertura di questo 2012 dominata da Ryan Villipoto.

Commenti

commenti