Fantacalcio: i consigli per la 22° giornata

Dopo i disastri causati dal maltempo nella ventunesima giornata si torna in campo ancora con l’incognita meteo, che ha già causato lo spostamento di orari e date di alcune partite e forse causerà il rinvio di altre tra domani  e domenica. Se tutto va per il verso giusto, almeno due i big match su cui concentrare le attenzioni: Milan – Napoli e Roma – Inter. Interessanti per l’alta classifica anche Fiorentina – Udinese e GenoaLazio, partite più equilibrate di quanto non dica la classifica. Più agevole, sulla carta, la partita della Juventus, che ospita il Siena. Sfide interessanti e importanti anche in coda, dove spiccano Cesena – Catania, Lecce – Bologna e Novara – Cagliari. Potranno giocarsela alla pari con un po’ più di tranquillità invece Chievo – Parma e Palermo – Atalanta. Insomma un gran bel turno di campionato, neve permettendo…

 

CESENA – CATANIA

Cesena col morale alto dopo il pareggio con il Napoli, mentre il Catania esce rivoluzionato dal mercato invernale e vuole mantenere una distanza di sicurezza dalle zone calde della classifica.

Nel Cesena diciamo Mutu e Parolo, con il promettente Rennella, Ceccarelli e Antonioli sorprese; no Rossi, Colucci e Pudil.

Tra gli etnei Bergessio e Lodi i più ispirati in zona gol, si attendono sorprese anche da Gomez, Barrientos, Almiron, Catellani e Legrottaglie, tutti giocatori che potrebbero regalare qualche bonus; aspettiamo per rischiare l’altalenante Carrizo, fuori pure Potenza, Bellusci, Izco e Spolli.

CESENA: SI: Mutu  NO: Rossi  SORPRESA: Rennella

CATANIA: SI: Bergessio  NO: Carrizo  SORPRESA: Almiron

 

CHIEVO – PARMA

Altra delicata sfida salvezza tra due squadre che godono oggi di una classifica piuttosto tranquilla e mirano a restare fuori da acque turbolente.

Nel Chievo si sono sbloccati Pellissier e Thereau, che con Paloschi formano un reparto offensivo affidabile; ok anche Sorrentino e Bradley; fuori Cesar, Jokic e Luciano.

Nel Parma, Giovinco, Biabiany e Floccari le armi offensive (ultimamente un po’ spuntate); ci aggiungiamo Mirante, Valiani e Galloppa, non Paletta, Morrone e Gobbi.

CHIEVO:  SI: Thereau  NO: Jokic  SORPRESA: Sorrentino

PARMA:  SI: Floccari  NO: Gobbi  SORPRESA: Mirante

 

FIORENTINA – UDINESE

Bella sfida al Franchi, per noi più equilibrata di quanto non possa dire la classifica.

Nei Viola sembra funzionare il tandem Amauri-Jovetic, cui aggiungiamo Montolivo e uno dei difensori, forse Gamberini, con Boruc possibile sorpresa; meno solidi Salifu e Pasqual.

Scelte simili nell’Udinese, dove ci fidiamo dell’attacco e in particolare, ovviamente di Di Natale, e indichiamo Handanovic come possibile sorpresa; poi Armero, Isla, Pazienza, che sembra essersi integrato benissimo, e Benatia di ritorno dalla Coppa d’Africa; no invece a Ferronetti, anello debole della difesa, e Fernandes.

FIORENTINA:  SI: Jovetic  NO: Salifu  SORPRESA: Amauri

UDINESE: SI: Di Natale  NO: Ferronetti  SORPRESA: Isla

 

GENOA – LAZIO

Una Lazio rinfrancata dalla vittoria sul Milan, va in uno dei campi più ostici della Serie A, il Marassi, dove il Genoa sa fare la differenza.

Nei padroni di casa, Palacio è il fuoriclasse cui non rinunciare, ma anche Sculli e Gilardino hanno dimostrato di funzionare bene; valgono una scommessa Frey e Kaladze; non solidissime difesa e centrocampo: fuori Mesto, Moretti e Kucka.

Nella Lazio, il recupero di Klose sarebbe fondamentale, ma Hernanes, Rocchi e Lulic hanno dimostrato di poterlo non far rimpiangere; ok anche Ledesma e Gonzalez in mezzo e Marchetti dietro, anche se a Genova meglio non fidarsi; fuori Stankevicius, Diakite, Radu e Matuzalem.

GENOA: SI: Palacio  NO: Kucka  SORPRESA: Frey

LAZIO:  SI: Rocchi  NO: Stankevicius  SORPRESA: Klose

 

JUVENTUS – SIENA

Impegno non proibitivo per la capolista, che riteniamo improbabile possa conoscere uno stop contro un Siena particolarmente dimesso in trasferta.

Spazio allora alla maggioranza dei bianconeri di casa: Buffon, Lichtsteiner, Barzagli, Pirlo, Marchisio e Matri; dovendo scegliere, escludiamo solo Chiellini, De Ceglie e Vidal che non stanno attraversando un ottimo periodo.

Nel Siena, si potrebbe tentare con Calaiò e Destro, oppure gente di sostanza come Gazzi e D’Agostino; meglio non rischiare altrove, specie in difesa con Pegolo, Vitiello, Terzi e non ci convince neppure Brienza.

JUVENTUS: SI: Matri  NO: De Ceglie  SORPRESA: Buffon

SIENA:  SI: Calaiò  NO: Terzi  SORPRESA: Gazzi

 

LECCE – BOLOGNA

Il Lecce vuole sfruttare il fattore campo per far punti, ma il Bologna ha dimostrato di essere squadra ostica.

Nel Lecce, Di Michele il più presente in zona gol, Muriel, Cuadrado e Giacomazzi buone alternative; si può rischiare Benassi, non Miglionico, Tomovic e Blasi.

Nel Bologna, ok il tridente Diamanti, Ramirez, Di Vaio, con preferenza per quest’ultimo, poi Gillet e Raggi dietro e Mudingayi in mezzo; no Antonsson, Garics e Rubin.

LECCE: SI: Di Michele  NO: Blasi  SORPRESA: Cuadrado

BOLOGNA:  SI: Di Vaio  NO: Garics  SORPRESA: Ramirez

 

MILAN – NAPOLI

Big match tra due squadre reduci da prestazioni non esaltanti, anche se per il Milan sembra essersi tratto di un incidente di percorso. Più preoccupante la crisi del Napoli, anche se ci sono gli uomini per uscirne.

Nel Milan puntiamo su alcuni big, come Thiago Silva, Nocerino, Seedorf e Ibrahimovic, con El Shaarawy giovane imprevedibile; Robinho incostante, Abate fuori forma; no pure Mesbah ed Emanuelson.

Nel Napoli, Cavani e Pandev si salvano, ma se Lavezzi recupera puntiamo su di lui; fuori forma Hamsik e Inler; male la difesa.

MILAN: SI: Ibrahimvic  NO: Abate  SORPRESA: Seedorf

NAPOLI:  SI: Cavani  NO: Campagnaro  SORPRESA: Lavezzi

 

NOVARA – CAGLIARI

Il Novara ha urgenza di vincere, anche se contro questo Cagliari sarà durissima.

Nei piemontesi scegliamo Caracciolo e Mascara, che hanno dato segnali di risveglio, anche se Rigoni rimane uno dei più continui; Lisuzzo, Paci e Ujkani sorprese; Rinaudo, Gemiti e Jensen fuori.

Ai senatori Astori, Conti e Nainggolan  si sono aggiunte belle scoperte come Ibarbo e Thiago Ribeiro e nuovi acquisti come Pinilla; eslcuderemmo Pisano, Canini e Agostini.

NOVARA: SI: Rigoni  NO: Jensen  SORPRESA: Ujkani

CAGLIARI:  SI: Pinilla  NO: Canini  SORPRESA: Ibarbo

 

PALERMO – ATALANTA

Il Palermo al Barbera ha sempre fatto bene e segna tanto, l’Atalanta sta cercando di uscire da un momento difficile.

Nei rosanero impossibile non schierare Miccoli, cui aggiungiamo Budan, con qualche riserva, Silvestre, Donati e Ilicic; Mantovani e Viviano sorprese; Munoz e Barreto non convincono.

Nell’Atalanta, senza Denis, chanche importante, forse, per Gabbiadini, cui daremmo una possibilità; solidi in mezzo Cigarini e Schelotto; Consigli può essere una sorpresa; fuori Raimondi, Lucchini e, a malincuore e con qualche dubbio, Moralez.

PALERMO: SI: Miccoli  NO: Munoz  SORPRESA: Viviano

ATALANTA:  SI: Cigarini  NO: Raimondi  SORPRESA: Gabbiadini

 

ROMA – INTER

Altro grande big match di giornata, che però mancherà di alcuni protagonisti.

Nella Roma, ancora senza Osvaldo e forse De Rossi, Pjanic e Totti sembrano i più continui; Borini sta stupendo tutti, Lamela bisogna metterlo; rendimento alterno dietro, quindi lasciate fuori i vari Stekelenburg, Juan, Taddei, più, in mezzo, Simplicio.

Nell’Inter mancheranno di nuovo Sneijder e il suo sostituto naturale Alvarez, ma con un Milito così…ci fidiamo anche di Pazzini, mentre in mezzo presto per Palombo e Cambiasso non è quello di una volta; dietro ok Maicon e Nagatomo, non rischiamo Julio Cesar, Lucio e Chivu.

ROMA: SI: Totti  NO: Rosi  SORPRESA: Borini

INTER:  SI: Milito  NO: Chivu  SORPRESA: Maicon

 

Commenti

commenti