Democrazia e libertà: il nuovo partito di Berlusconi

Ecco una mano di bianco nel vecchio edificio del Pdl.

Grande trovata quella dell’ex Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, che dopo il nome geniale del suo primo partito “Forza Italia”, rispovera i vecchi fasti della Democrazia Cristiana con il nome Democrazia e libertà.

Il nome ufficiale del nuovo partito sarà però annunciato al prossimo congresso.

Indiscrezioni dunque di una mente, se pur discutibile, sempre sul pezzo.

Chi meglio di lui poteva fare una scelta “di marketing” anche per il nome di un partito. La scelta è scaturita da lui e dal suo “defino” Angelino Alfano.

Commenti

commenti