Arte “principesca”: le principesse Disney oggi

La Disney da sempre riesce a creare lungometraggi che restano nel cuore di chi li guarda, impossibile definirli semplicisticamente “film per bambini” perché in realtà rappresentano molto di più. Ciò che simboleggiano sono dei veri e propri miti ai quali ogni persona che li abbia conosciuti, in un modo o nell’altro, si rifà.

Cenerentola, Biancaneve, Pocahontas, La Bella e la Bestia, tutti questi cartoon portano dentro di sé un messaggio, una morale che chiara resta impressa nell’animo dello spettatore. Si tratta di film più che mai attuali, che ancora nel 2011 riescono a vincere la sfida con qualsiasi programma del palinsesto tv e che tengono attaccati allo schermo adulti e bambini.

Attuali lo sono diventati ancora di più grazie ad un giovanissmo artista finlandese, il ventiduenne Jirka Vinse Jonatan Väätäinen, che ha deciso di rivisitare le principesse Disney in chiave moderna, trasformandone i volti e le fattezze in quelle di ragazze vere grazie all’uso della fantasia e di tanto Photoshop.

Jirka frequenta il corso di graphic design alla Facoltà di Arti dell’Universtà di Bournemouth (GB), dove si è trasferito dalla sua cittadina natale Kuopio per studiare. Si laureerà tra solo un anno ma già ora ha attirato l’attenzione della stampa internazionale grazie a questo suo progetto di “arte principesca”.

Ispirato dalla passione per i film con cui è cresciuto, Väätäinen ritrae alcune delle principesse Disney e afferma che non è interessato ai principi quanto a loro poiché, da artista, è attratto principalmente dalla bellezza femminile. Il suo obiettivo era quello di riportare il mondo e i personaggi fantastici alla realtà pur lasciando ben marcata la linea di confine tra l’universo fantastico in cui il lieto fine è pur sempre garantito, e quello vero in cui spesso ci si ritrova a sbattere contro alle proprie fantasie.

Commenti

commenti